Home Attualità Messina – Conclusa la complessa operazione di bonifica dell’ordigno bellico

Messina – Conclusa la complessa operazione di bonifica dell’ordigno bellico

595

Prefettura di Messina – Ordigno a Messina - Foto Alessio VillariSi informa che in data 13 aprile u.s. si è svolta la complessa operazione di bonifica dell’ordigno bellico  rinvenuto  il 31 marzo u.s. in via Taormina di questa città effettuata dal  4° Genio Guastatori di Palermo secondo quanto programmato e pianificato  nell’ambito di riunioni operative tenutesi in questa Prefettura con gli enti ed istituzioni competenti.

A tal fine, per meglio coordinare e fronteggiare qualsiasi situazione di emergenza che poteva venirsi a creare nel corso dell’ operazione, è stato  costituito  in Prefettura a partire dalle ore 05,30 il Centro Coordinamento Soccorsi – C.C.S. che ha operato in raccordo con il Centro Operativo Comunale (C.O.C.). per tutta la durata delle stesse.

In particolare si comunica che dopo l’esclusione dei piani C e B che prevedevano ipotesi operative più complicate è stata data attuazione al piano A, che ha comportato il trasferimento dell’ordigno, reso preventivamente innocuo tramite il disinnesco, nel luogo di ritrovamento,  delle spolette, presso la cava prestabilita sita in località torrente Santo Stefano di questa città . Dopo le operazioni di disinnesco alle ore 10,55 sono stati riaperti i varchi ed  a seguito di un controllo accurato da parte delle forze dell’ordine è stato consentito alla popolazione il rientro presso le proprie abitazioni.

Successivamente hanno avuto inizio le operazioni di brillamento dell’ordigno ritardate peraltro in relazione alle esigenze di sicurezza da garantire .

Si desidera evidenziare la perfetta sinergia tra tutte le istituzioni ed Enti convolti che hanno saputo pienamente attuare quanto in precedenza correttamente pianificato nell’ambito dei tavoli di coordinamento tenuti dalla Prefettura.

In particolare si ritiene di sottolineare l’impeccabile attività svolta dall’Esercito e dal Genio Guastatori, del comune di Messina che ha interloquito con  il C.C.S. in modo costruttivo, l’efficiente ruolo di coordinamento tecnico-operativo , svolto dal Questore, in relazione alle attività delle Forze di Polizia e della Polizia Stradale, nonché evidenziare altresì l’apporto della  protezione civile regionale, del Comando provinciale dei vigili del fuoco, della Croce Rossa Italiana – che si è adoperata con la consueta generosità già palesata anche durante l’emergenza profughi-, del Policlinico universitario, dell’ASP e della Centrale  118.

Le operazioni di brillamento si sono concluse  alle ore 15,20, comportando anche nella zona della cava il ritorno alle condizioni di normalità.

Si è regolarmente svolto l’incontro di calcio ACR Messina – Sorrento, in conformità alla opportune misure afferenti alla viabilità definite per assicurare il flusso dei tifosi.

Messina – Conclusa la complessa operazione di bonifica dell’ordigno bellico ultima modifica: 2014-04-15T14:48:29+02:00 da CanaleSicilia