Home Politica Lorenzin a Messina – “Una città con straordinarie potenzialità in materia di sanità”

Lorenzin a Messina – “Una città con straordinarie potenzialità in materia di sanità”

992

Lorenzin Garofalo - MessinaGiovani e brillanti esponenti del mondo della ricerca a confronto con il ministro al Palacultura nel corso di una iniziativa organizzata da Area Popolare.

“Non una passerella politica ma una occasione concreta, reale, per mostrare al ministro le eccellenze messinesi in campo di sanità: progetti, idee, volti, entusiasmo di giovani ricercatori che ogni giorno, con dedizione, si impegnano per fare ricerca e dare una speranza a chi oggi sembra non averne. Con questo spirito abbiamo organizzato insieme ai miei colleghi di Area popolare l’incontro di oggi pomeriggio al Palacultura con il Ministro Lorenzin”.

Così il deputato di AP, Vincenzo Garofalo, che – insieme con D’Alia, Mancuso, Germanà e con il presidente dell’Ars Ardizzone – ha invitato gli esponenti della sanità messinese ad un incontro con il ministro al Palacultura.

“Perché se è vero – ha evidenziato Garofalo – che abbiamo piloni autostradali che crollano e un sistema di trasporti arretrato è anche vero che abbiamo un capitale umano di cui si deve parlare di più perché ci dà speranza per il futuro e a cui bisogna dare risorse affinché possa portare avanti idee e progetti”.

In platea ad assistere alle relazioni anche l’assessore regionale ai beni culturali, Carlo Vermiglio,molti dirigenti della sanità messinese, i presidenti degli ordini degli ordini professionali ma soprattutto tanti medici che ogni giorno tra mille difficoltà fanno con dedizione il proprio lavoro senza dimenticare di mettere al centro di tutto il paziente.

Sul palco, dopo il presidente dell’ordine dei medici Giacomo Caudo, sono saliti: le ricercatrici dell’IRCCS, centro Neurolesi, premiate nei giorni scorsi proprio dal ministero della salute – Silvia Marino, Rosella Ciurleo, Margherita Russo, Laura Pisani ed Emanuela Mazzon che hanno parlato dei loro progetti e dell’entusiasmo di lavorare in una struttura all’avanguardia dove è possibile sperimentare modelli di continuità assistenziale e recuperare le cerebrolesioni attraverso sistemi innovativi; il prof Vincenzo Chiofalo che ha illustrato il progetto PANLAB di Unime, un complesso di laboratori dedicato alla filiera agroalimentare che offre servizi innovativi alle imprese e rappresenta un punto di riferimento all’avanguardia nel meridione d’Italia per il controllo di filiera e, infine, Christian Lunetta, neurologo e direttore clinico di Nemo sud e Sonia Messina, anche lei neurologo e coordinatrice della ricerca clinica di Nemo, che hanno descritto un Centro d’eccellenza che si occupa di persone affette da patologie neuro muscolari, promuove la ricerca clinica ad altissimi livelli con applicazioni di rilievo in materia di sclerosi laterale amiotrofica tra i più significativi in Italia.

“Sono affascinata dalle potenzialità di questo territorio che già conoscevo e che sono state mostrate in rapida carrellata questo pomeriggio – ha commentato Lorenzin. Io credo nelle potenzialità espresse da chi è salito sul palco questo pomeriggio – ha continuato. Credo in un IRCCS che a differenza di molti altri che ho visitato fa davvero un lavoro d’eccellenza e credo che attraverso la fusione con il Piemonte possa moltiplicare le sue potenzialità; credo nel progetto PANLAB che rappresenta l’emblema della conoscenza che produce valore e nel lavoro portato avanti dalla straordinaria realtà che è Nemo Sud dove si svolgono ricerche all’avanguardia in tema di SLA. E sto lavorando, lavoro ogni giorno per tagliare gli sprechi e per aumentare il livello di ricerca al centro sud”.

Lorenzin a Messina – “Una città con straordinarie potenzialità in materia di sanità” ultima modifica: 2015-12-01T08:39:37+01:00 da CanaleSicilia