Home Politica Lavoratori postali, contributi previdenziali non riconosciuti

Lavoratori postali, contributi previdenziali non riconosciuti

8,099

Poste ItalianeControversia fra lā€™azienda poste, lavoratori ex contratti a tempo determinato e I.N.P.S., per il recupero dei contributi previdenziali omessi.

Da diversi anni la scrivente organizzazione sindacale ha riscontrato una situazione di grave confusione e di illegittima omissione nel versamento dei contributi previdenziali obbligatori per legge.

Di fatto, ancora oggi, dopo oltre 10 anni, a centinaia di lavoratori non sono stati riconosciuti le spettanze dovute.

PiuĢ€ volte abbiamo sollecitato poste italiane affincheĢ intervenisse presso lā€™ente di previdenza (I.N.P.S.) ma la risposta eĢ€ sempre stata vaga giustificandosi ā€˜ā€™ che poste ha giaĢ€ versato i contributi e che quindi il problema non eĢ€Ā di loro pertinenzaā€™ā€™. una risposta allā€™italiana,Ā tanto chi paga eĢ€ sempre il lavoratore. noi invece pensiamo, che la piuĢ€ grande azienda del paese, debba intervenire, anche tramite le istituzioni, per fare rispettare i diritti dei propri dipendenti. (ogni lavoratore ha diritto ad avere la posizione contributiva aggiornata in tempi ragionevoli, comeĀ anche quanto deliberato dallā€™istituto a seguito di richiesta di ricongiunzione/riscatto e pagato negliĀ anni la dovuta differenza).

Alla luce della negazione e della scarsa attenzione dimostrata dagli enti di riferimento (ex ipost/inps), specie dopo il caos amministrativo dovuto allā€™accorpamento dellā€™ipost (ex ente diĀ previdenze dei dipendenti di poste) da parte dellā€™Ā I.N.P.S., non eĢ€ piuĢ€ tollerabile anni di attesa e, soprattutto, che vengano calpestati diritti dei lavoratori.

Tali inadempienze, tra l’altro, comportano per i lavoratori, l ā€˜impossibilita a fruire diĀ agevolazione, su prestazioni sanitarie o/e la negazione da parte d istituti di credito o finanziarie per quanto attiene anche a prestiti in quanto, non risultano inĀ busta paga lā€™ esattaĀ anzianitaĢ€ contributiva.

Ancora una volta ai lavoratori di poste vengono negati diritti.

Se nelle prossime settimane non avremo tangibili riscontri, la Cisl poste Sicilia, adira vie legali, a tutela dei lavoratori rappresentati.

Lavoratori postali, contributi previdenziali non riconosciuti ultima modifica: 2017-07-29T12:42:33+02:00 da CanaleSicilia