Home Sport La Volley Brolo vince contro il Virtus Potenza 3-2

La Volley Brolo vince contro il Virtus Potenza 3-2

1,199

Volley Brolodi Alderigo Dainotti – L’ultima vittoria era stata ottenuta la stagione scorsa in casa contro la Virtus Potenza e coincidenza vuole che l’Ancona & Palmizio Brolo consegua a distanza di più di un anno il ritorno al successo proprio con lo stesso avversario e con lo stesso risultato di tre set a due.

Quando scendono in campo le formazioni del Brolo e del Potenza, a prescindere che si lotti per l’alta o la bassa classifica, il pubblico non rimane mai deluso per l’intensità di emozioni che gli atleti riescono a trasmettere.

Le premesse per i siciliani non erano delle migliori visto che il centrale Lavecchia non è riuscito a recuperare dall’infortunio alla caviglia e che lo schiacciatore Salatin risultava indisponibile per squalifica.

Il tecnico bianco-blu Pelillo si vede costretto ad inventare l’ennesima inedita formazione che vedeva in campo Tulone-Tranchida, Chieco-Scaffidi, Bonina-Vitanza e Mirenda.

La gara inizia con il Brolo che effettua uno sprint iniziale che lo porta sul 4/0 ma i lucani replicano prontamente e già al primo time-out tecnico il punteggio è sul 5-8. Si ritorna in campo ma Potenza continua a macinare gioco e aumenta il vantaggio fino al 10-16. A questo punto l’orgoglio dei siciliani li porta a giocare con più concentrazione e con una migliore difesa e soprattutto con dei servizi efficaci si giunge a fine set ai vantaggi. Purtroppo l’inesperienza degli uomini in campo e un po’ di sfortuna fanno chiudere il set a favore dei lucani sul 25/27.

Sembra che il pubblico debba rivivere molti film già visti in questa stagione con i leoni bianco-blu che avendo oramai azzannato la preda inaspettatamente la molla e cede le armi.

Ma questa forse è una storia che stasera il tecnico Pelillo, al debutto casalingo, non era disponibile a subire e nella pausa strizza a dovere i suoi ragazzi iniettando loro la giusta fiducia nell’affrontare il nuovo set. Il parziale vive infatti di un sostanziale equilibrio con parziali altalenanti (7/8, 16-14) ma stavolta i vantaggi sono a favore della squadra di casa che vince con il punteggio di 29/27.

Il 3° set forse è quello meno emozionante in quanto la Virtus Potenza ritrova la tranquillità necessaria per controllare l’avversario e tenerlo a debita distanza. Inutili i tentativi di rientro in gara per Tulone e compagni e Potenza si aggiudica il set sul 22/25.

Nel 4° succede quel che i presenti non si sarebbero mai immaginato. L’Ancona & Palmizio domina il set mandando in confusione l’avversario che non riesce a ricevere e ad attaccare e subisce passivamente gli attacchi degli schiacciatori e dei centrali siciliani. Il nervosismo in casa lucanA è palpabile e nonostante il tecnico Marano le tenti tutte il set si chide sul 25/16.

Dopo più di 2 ore di gioco il match si decide al 5° set e l’entusiamo per la vittoria del set precedente sembra prevalere sulla voglia di rivincita. Sul 6/3 la gara sembra oramai aver preso una piega a favore dei brolesi che però sul meglio perdono il bandolo della matassa e subiscono un inaspettato e pesante passivo di 0/5 che porta i lucani in vantaggio sull’6/8 al cambio campo. Sugli spalti traspare un po’ di delusione per come le cose si stanno mettendo in campo e la maggiore esperienza dell’avversario sembra essere determinante in questi momenti decisivi del set.

Ma proprio i più giovani in campo non tradiscono il loro maestro e Di Luca in battuta e Scaffidi in attacco e Bonina al centro mettono punti pesanti a terra. La gara torna in equilibrio ma la voglia di vincere dei brolesi porta i leoncini a trasformarsi in Re Leoni e la fine del set è un trionfo per i siciliani che si aggiudicano il set ed il match sul 15-11.

Come già detto è stata una gara ricca d’emozioni che fa coincidere il rientro del mister Omar Pelillo a Brolo col ritorno alla vittoria. Forse è una coincidenza, poco è il tempo che il tecnico argentino ha avuto per allenare la squadra, forse invece non lo è in quanto i suoi ragazzi anche nei momenti più difficili non si sono mai fatti sovrastare dagli avversari cercando sempre di trovare la giusta reazione alla situazione in campo.

Parlare di individualità è superfluo dato che il successo è di tutta la squadra e al momento della meritata vittoria gli atleti hanno festeggiato in campo con la dirigenza, con lo staff e con il pubblico esorcizzando i fantasmi, la sfortuna, il fato che in questo lungo periodo avevano fatto conoscere solo sconfitte.

Chieco e Russo i migliori realizzatori dell’incontro con 21 punti ciascuno.

Onore agli avversari, anche loro protagonisti della bella serata e ben vengano in futuro altre belle gare come questa con la solita Potenza avversario sempre duro da battere.

Ancona & Palmizio Volley Brolo – Virtus Potenza 3-2 (25/27; 29/27; 22/25; 25/16; 15/11)

Ancona & Palmizio Volley Brolo: Kolasa, Scaffidi 14, Tulone 3, Mirenda (L), Chieco 21, Lavecchia, Vitanza 8, Tranchida 12, Di Luca 2, Bonina 11. All. Omar Pelillo

Virtus Potenza: Di Nucci (L), Imperio 1, Brienza 1, Luperto 16, Roberticchio 1, Calabrese 6, Russo 21, Mille 14, Lavanga 4, Muliere, Zoccola 12. All. Fabrizio Marano

La Volley Brolo vince contro il Virtus Potenza 3-2 ultima modifica: 2016-01-11T11:28:19+01:00 da CanaleSicilia