Home Politica La sintesi della conferenza “i rifiuti: una risorsa da non sprecare” – Assenti gli amministratori gioiosani

La sintesi della conferenza “i rifiuti: una risorsa da non sprecare” – Assenti gli amministratori gioiosani

535

Si è svolta venerdì scorso. presso la sala Rita Atria di Brolo la conferenza/dibattito indetta dal Movimento Cinque Stelle dei Nebrodi alla presenza dei rappresentanti alla camera dei deputati Francesco D’UVA e Alessio VILLAROSA con tema “ I RIFIUTI: una risorsa da non sprecare”.

Erano presenti tutti i sindaci ed amministratori del comprensorio eccetto quelli di Gioiosa Marea, regolarmente invitati ma purtroppo assenti.

Tuttavia questa sintesi riepiloga sugli interventi e le proposte suggerite in sinergia tra amministratori e rappresentanti al fine di stimolare e accelerare un processo di risoluzione concreto al problema rifiuti.

Primo punto concordato da tutti è la necessita di sollecitare, avviare e aumentare in tutti i comuni la raccolta differenziata, di farlo in modo serio e determinato mirando al triplice obiettivo di salvaguardare l’ambiente, raggiungere le percentuali imposte dall’Unione Europea e allo stesso tempo abbattere i costi di raccolta che purtroppo oggi sono ancora altissimi indipendentemente da chi esercita in modo virtuoso.

In tal senso il piano proposto dal Movimento ha un duplice obiettivo:

da una parte stimolare l’operatività dei sindaci attraverso un’azione che sfrutti la carenza normativa riguardo la gestione in proprio dei rifiuti, (alcuni comuni come ad esempio Siculiana, lo hanno già fatto,) anticipando di fatto la costituzione delle SRR previste solo dopo il definitivo scioglimento degli stipendifici ATO che hanno creato solo tanti danni e tanti debiti (solo l’ATO 2 a cui apparteniamo oltre 150.000.000 di Euro con la macchina debitoria che continua al ritmo di 56.000 euro a giorno).

In secondo luogo intensificare l’impegno riguardo l’aspetto legislativo ovvero permettere da subito ai comuni virtuosi e capaci di autoregolarsi, di intervenire e provvedere con autonomia e senza il dover aspettare situazioni d’emergenza alla rimozione dei rifiuti. Accanto a questo, bisogna riuscire a realizzare in tempi brevi un sito di compostaggio nella nostra zona, cosi come già previsto e di cui sono già disponibili le risorse. Questo sarebbe un passo fondamentale per noi, in quanto si otterrebbe un abbattimento drastico delle bollette il cui prezzo è in buona parte assorbito dai costi di trasporto e che potrebbe metter definitivamente fine allo stato d’emergenza.

I rappresentanti 5 stelle hanno assunto l’impegno affinché i progetti in essere vengano resi operativi al più presto e si possano quindi sfruttare le risorse messe a disposizione dall’unione europea e rendere attuabile il piano rifiuti sicilia rivisto e migliorato secondo quello nazionale, nel minor tempo possibile.

Soddisfazione in tal senso è stata espressa dagli amministratori presenti e in particolare da quelli Brolesi, i quali, sulla scia della proposta 5 stelle,che vede i rifiuti come risorsa economica, hanno preannunciato la nascita a BROLO di un impianto per l’acquisizione e lo stoccaggio di alluminio che prevede il conferimento del materiale da parte dei cittadini virtuosi premiati attraverso una compensazione economica diretta, con un doppio vantaggio: maggior raccolta differenziata e riduzione dei costi a carico dei cittadini.

Speriamo quindi che anche la nostra amministrazione non sia indifferente ad iniziative di questo tipo a favore del paese e che non sia inerme alle decisioni che vengono imposte bensì collabori con le altre amministrazioni del comprensorio, con i rappresentati regionali e delle varie commissioni preposte affinchè si concretizzino delle legge adeguate alle esigenze del territorio, valutando attentamente di non permettere errori come è stato in passato con gli inadempienti ATO, di monitorare effettivamente la riduzione dei costi rispetto all’aumento della differenziata, di promuovere la nascita dei centri compostaggio (le ARO doveveno essere già individuate al 31 marzo)e allo stesso tempo attenzionare il programma della filiera rifiuti, premiare iniziative per il compost domestico e aderire concretamente al progetto rifiuti zero di cui il movimento è primo sostenitore.

Speriamo che ci sia la volontà politica di spendersi realmente per queste battaglie, altrimenti sarebbero come sempre, i cittadini a doverne pagare, salatamente, le conseguenze, esattamente per come avvenuto fino ad oggi.

MOVIMENTO CINQUE STELLE -GIOIOSA MAREA

La sintesi della conferenza “i rifiuti: una risorsa da non sprecare” – Assenti gli amministratori gioiosani ultima modifica: 2013-04-17T09:50:30+02:00 da CanaleSicilia