Home Politica La risposta dell’On. Anna Finocchiaro all’articolo apparso sull’Espresso online oggi

La risposta dell’On. Anna Finocchiaro all’articolo apparso sull’Espresso online oggi

576

Anna FinocchiaroOggi l’Espresso online ha pubblicato un articolo che mi riguarda dal titolo “E Finocchiaro ci ricasca alla Sma”. Nel pezzo si afferma che io, in un supermercato di Roma, mi sarei fatta aiutare a fare la spesa dagli agenti della scorta che mi accompagna.
Nell’articolo si afferma anche che gli agenti (si parla di un agente che sarebbe restato fuori e di due agenti che mi avrebbero aiutato, cosa improbabile visto che gli agenti di scorta sono solo due…) avrebbero prima, in modo ‘servizievole’ (così afferma l’articolo), cercato le buste per la spesa, e poi, ‘graziosi’ (è sempre l’articolo a sottolinearlo) mi avrebbero anche aiutato a scegliere delle banane.
Subito dopo gli agenti, però, sarebbero stati ‘prontissimi’ a impedire a chiunque di fare fotografie con il cellulare.
Tralascio i commenti che la giornalista aggiunge sul mio conto.
Io voglio solo dire che la notizia non è vera. Come ho già avuto modo di affermare e’ il Ministero degli Interni che mi ha obbligato ad essere accompagnata dalla scorta.
Ma nessuno giovedì sera mi ha aiutato a fare la spesa al supermercato dove, come e’ ovvio, sono stata solo accompagnata dagli agenti che hanno l’obbligo di farlo quando esco di casa. La spesa me la sono fatta da sola e da sola mi sono scelta le banane e da sola mi sono caricata le buste in macchina. E nessun ha impedito a nessuno di scattare fotografie’.
A seguito della mia risposta l’Espresso ha affermato di confermare i fatti e di essere in grado di produrre i testimoni.
Per tale ragione ho deciso di adire le vie legali per ripristinare la verità dei fatti e tutelare la mia onorabilità.

La risposta dell’On. Anna Finocchiaro all’articolo apparso sull’Espresso online oggi ultima modifica: 2013-05-10T18:36:03+02:00 da CanaleSicilia