Home Attualità Per la festa della donna anche l’AISM Messina scende in piazza

Per la festa della donna anche l’AISM Messina scende in piazza

2,087

L’iniziativa si terra’ in 5000 piazze italiane il 4, il 5, e l’8 marzo

La Gardenia di AISM

Gardenia AISM

Per la Festa della Donna, in 5.000 piazze italiane, sabato 4, domenica 5 e l’8 marzo, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, torna la Gardenia di AISM, la tradizionale manifestazione di solidarietà promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e dalla sua Fondazione (FISM). Anche quest’anno 10.000 volontari saranno impegnati ad offrire una pianta di Gardenia a fronte di un contributo minimo di 15 euro. Anche la Sezione Provinciale di Messina parteciperà all’evento in diverse piazze. Una ventina le postazioni previste. In particolare:

  • piazza Cairoli;

  • piazza Duomo;

  • centro Commerciale Tremestieri;

  • viale San Martino.

In due postazioni inoltre sarà possibile trovare una nuova pianta, l’ortensia: in piazza Cairoli e in viale San Martino.

La sezione sarà inoltre presente in ben 85 comuni su 108. I comuni principali sono Milazzo, Barcellona, Patti, Brolo, Sant’Agata Militello, S. Teresa di Riva, Giardini Naxos, Taormina, Lipari, Santa Marina Salina.

I fondi raccolti con Gardenia di AISM 2017 saranno impiegati in progetti di ricerca mirati in particolare alla SM Pediatrica. AISM è anche attiva a livello nazionale e internazionale per sostenere la ricerca sulle forme progressive di sclerosi multipla oggi ancora orfane di terapie.

“Raccogliamo fondi per la ricerca, fondamentale se vogliamo continuare a migliorare la qualità di vita delle persone con sclerosi multipla – ha detto il presidente della sezione AISM di Messina, Angelo La Via –. Crediamo che le persone con SM, insieme alle loro famiglie, abbiano il diritto a una buona qualità di vita e alla piena integrazione sociale. La Gardenia di AISM rappresenta per la sezione un momento importante: riusciamo ad acquisire quelle risorse che ci permettono di assicurare i servizi alle persone con sm della provincia. Regalare una gardenia oggi a Messina significa permettere a decine di persone di poter fare la riabilitazione o semplicemente poter uscire di casa. Facciamo il possibile perché nessuno sia lasciato solo, ma possa contare su di noi anche per piccole cose, che però nella vita di una persona con SM fanno la differenza”.

Anche con il contributo come volontario, prestando il proprio tempo libero all’AISM, è possibile essere vicino ad una persona colpita dalla malattia.

La malattia. La sclerosi multipla è una malattia cronica, imprevedibile e spesso progressivamente invalidante; una delle più gravi del sistema nervoso centrale. Colpisce maggiormente le donne, in un rapporto di 2 a 1 rispetto agli uomini. Il 50% delle persone con SM sono giovani, cui spesso la malattia viene diagnosticata sotto i 40 anni, nel periodo della vita più ricco di progetti. Si stimano 3.400 nuovi casi ogni anno in Italia: 1 diagnosi ogni 3 ore. I bambini colpiti da sclerosi multipla in Italia siano circa il 10% dei casi totali di SM. Si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona.
Sono 30 i sintomi associati alla sclerosi multipla tra questi anche la difficoltà nel linguaggio, la riduzione di forza muscolare, di sensibilità, disturbi cognitivi e nell’85% delle persone prevale il sintomo più comune definito anche il peggiore della malattia: la fatica.

L’SMS SOLIDALE 45520. Dal 24 febbraio e fino all’8 marzo con il numero solidale 45520 è possibile donare 2 euro da cellulari personali Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, CoopVoce e Tiscali, 5 euro per ciascuna chiamata fatta da rete fissa Vodafone, TWT e Convergenze, oppure 2 o 5 euro per ciascuna chiamata fatta sempre al 45520 da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali. Il ricavato dell’sms andrà a finanziare in particolare un progetto di ricerca scientifica pediatrica sulla riabilitazione cognitiva per migliorare l’attenzione nei bambini. La sclerosi multipla può manifestarsi anche nei bambini: Il 10% delle persone con SM ha meno di 18 anni.

Testimonial dell’iniziativa “La Gardenia di AISM” sono Antonella Ferrari attrice, persona con SM e da sempre madrina dell’Associazione, la giornalista Gaia Tortora, Cristel Carrisi, giovane conduttrice televisiva e cantautrice, figlia dei cantanti Albano e Romina Power, Annalisa cantautrice e interprete raffinata e Paola Marella conduttrice televisiva.

La Ricerca. AISM con la sua Fondazione ogni anno destina alla ricerca 5 milioni di euro. Oggi, grazie ai progressi compiuti dalla ricerca scientifica, esistono terapie e trattamenti in grado di rallentare il decorso della sclerosi multipla e di migliorare la qualità di vita delle persone con SM. Tuttavia la causa e la cura risolutiva non sono ancora state trovate per questo è fondamentale sostenere la ricerca. “La Gardenia di AISM” ha permesso negli anni di raccogliere significativi fondi destinati al finanziamento dei progetti di ricerca e al potenziamento di servizi per le persone colpite da SM, in particolare per le donne e le loro famiglie a cui questa manifestazione è dedicata.

Come donare.
Dona con UBI PAY utilizzando il servizio Jiffy. In occasione di “Gardenia di AISM” attraverso l’APP UBI PAY, si può donare con semplicità tramite Jiffy, il servizio sviluppato da SIA per inviare e ricevere denaro istantaneamente via smartphone.

Il numero da utilizzare è +39 3351329466. Per effettuare una donazione, occorre essere titolari di un conto corrente bancario aderente a Jiffy (attualmente 23 gruppi italiani) e scaricare l’app del proprio istituto. A questo punto, il donatore dovrà registrare il numero dell’Associazione nella rubrica del proprio smartphone, selezionarlo all’interno dell’app, inserire l’importo desiderato e completare l’operazione di invio con un semplice click.

Per la festa della donna anche l’AISM Messina scende in piazza Ultima modifica: 2017-03-03T20:57:54+01:00 da CanaleSicilia