Home Attualità Isola del Giglio – Previste per domani 14 luglio le operazioni di rigalleggiamento della Costa Concordia

Isola del Giglio – Previste per domani 14 luglio le operazioni di rigalleggiamento della Costa Concordia

843

Costa Concordiadi Maria Cristina Miragliotta – Tutto pronto all’Isola del Giglio per il rigalleggiamento della Costa Concordia che dovrebbe iniziare domani 14 luglio.

Nei giorni scorsi sono stati effettuati test decisivi per verificare il funzionamento dei movimenti della zavorra artificiale formata dalla cintura di cassoni “aria-acqua” per far rigallegiare la Costa Concordia.

In questa fase dell’operazione sono impegnate circa 300 persone. In particolare, sono in corso test dei sistemi elettrici e pneumatici dell’impianto dedicato alla movimentazione della zavorra dei cassoni, che formano una cintura intorno alla nave, ossia dei sistemi che servono per controllare e comandare l’immissione di aria compressa nei cassoni e la conseguente espulsione dell’acqua al momento del rigalleggiamento, per favorire la parziale riemersione del relitto.

Inoltre, in vista delle manovre di spostamento del relitto e successivo rimorchio, i tecnici lavorano alla predisposizione sulla Concordia gli attacchi necessari per collegare i cavi dei rimorchiatori e sistemare le ancore di rinforzo previste per l’ormeggio della fase di rigalleggiamento.

La protezione civile avrà un ruolo principale per tutta la durata dei lavori. Sono state montate vicino al porto due grandi tende della protezione civile ed una stazione mobile della Telecom garantirà le comunicazioni satellitari.

Operazione Costa ConcordiaOperazione Costa ConcordiaOperazione Costa ConcordiaOperazione Costa Concordia

Clicca sulle immagini per ingrandirle

Nel contempo ISPRA e numerose università italiane stanno monitorando la situazione dal punto di vista dell’impatto ambientale e lo faranno per tutta la durata del rigalleggiamento e per tutto il percorso fino a Genova.

Secondo i piani, il 14 luglio – giorno fissato dal cronoprogramma per lo start delle operazioni di rigalleggiamento – grazie al sistema dei cassoni, prima dovrebbe risalire la poppa, poi a seguire la prua, quindi il relitto verrà riportato in assetto e ormeggiato a circa 30 metri a est, verso l’esterno dall’isola. I test di queste ore devono dare un corretto funzionamento degli apparati posizionati sulla nave.

Sempre in base a quanto si apprende Costa spa e consorzio Titan Micoperi hanno predisposto un’analisi delle criticità e dei rischi dell’operazione che in una delle peggiori ipotesi prevede lo scivolamento della nave in una ‘scarpata’ marina di 100 metri di profondità davanti al Giglio.

Seguiremo con aggiornamenti costanti, grazie alla collaborazione e alle immagini di Valeria Inzodda, la delicata operazione di rigalleggiamento della Costa Concordia

Nelle foto, gentile concessione di Valeria Inzodda, alcune immagini in esclusiva dei momenti del posizionamento degli ultimi cassoni attorno alla Concordia.

 

.

Isola del Giglio – Previste per domani 14 luglio le operazioni di rigalleggiamento della Costa Concordia ultima modifica: 2014-07-13T14:37:26+02:00 da CanaleSicilia