Home Politica Inceneritori sì, inceneritori no… «Mentre il Pd discute, la Sicilia annega nei rifiuti»

Inceneritori sì, inceneritori no… «Mentre il Pd discute, la Sicilia annega nei rifiuti»

1,184

Rifiuti in SiciliaAlongi chiede audizione di Contrafatto in commissione Ambiente.

“Il nocciolo della questione, lo troviamo innanzitutto nella constatazione che la maggioranza è sempre sfaldata, che il governo regionale spesso appare scollato da quello centrale e che la Sicilia, di questi balletti politici, continua a piangerne le conseguenze.

Tutto ciò, praticamente su qualunque argomento” dice Pietro Alongi “E non sta facendo eccezione la vicenda degli inceneritori: chiederò immediata audizione in commissione Ambiente dell’assessore Contrafatto, affinché relazioni sullo stato dell’arte e spieghi i motivi per i quali stiamo assistendo a questo balletto.

Spero tanto siano motivi tecnici e non politici. Poiché la Sicilia – conclude il vicepresidente della IV commissione – non può fare la fine di quel malato che muore mentre i medici discutono. Si avvii piuttosto una sana politica, a partire dall’informazione ai privati fino ai controlli capillari, perché la differenziata decolli da quel misero 13% che i dati isolani ci danno.

E non scarichiamo le responsabilità soltanto ai sindaci i quali, molto probabilmente, non hanno trovato interlocuzione e sostegno adeguati nella Regione”.

[ Immagine di archivio esemplificativa ]

Inceneritori sì, inceneritori no… «Mentre il Pd discute, la Sicilia annega nei rifiuti» ultima modifica: 2016-01-23T10:53:40+01:00 da CanaleSicilia