Home Politica Il gruppo consiliare Uniti per Gioiosa dice si al Consorzio Tindari Nebrodi

Il gruppo consiliare Uniti per Gioiosa dice si al Consorzio Tindari Nebrodi

499

Movimento Poitico Uniti Per GioiosaIl Gruppo Consiliare di opposizione “Uniti per Gioiosa” intende portare a conoscenza dei Cittadini la propria posizione in merito ad un tema che ha interessato la cronaca politica della nostra Città nelle ultime settimane: la decisione in merito al mantenimento della presenza del nostro Comune nel Consorzio “Costa Saracena” o in quello “Tindari Nebrodi”.

Noi riteniamo che ragioni storiche, di vicinanza territoriale, di tradizioni, e di convenienza anche in termini economici, dovrebbero costituire la solida base su cui poggiare una scelta volta a mantenere la presenza di Gioiosa Marea nel Consorzio “Tindari Nebrodi”.

Tra le molteplici ragioni vi è anche quella, certo non di secondaria importanza, inerente il fatto che il Consorzio “Tindari Nebrodi”, a differenza di quello “Costa Saracena”, risulta esser proprietario anche di un ingente patrimonio immobiliare, che il nostro Comune inevitabilmente perderebbe, qualora decidesse di non farvi più parte, con gravi danni per il Comune stesso e, quindi, per tutti i Cittadini Gioiosani.

All’ordine del giorno del Consiglio Comunale del 29.01.2013, fra gli altri punti, vi era anche la proposta del Sindaco di mantenere la presenza del nostro Comune nel Consorzio “Costa Saracena”, con la conseguente fuoriuscita dal Consorzio “Tindari Nebrodi”; tale proposta era già stata discussa nella Commissione Consiliare “Istituti e partecipazione”, tenutasi in data 24.01.2013, ove aveva partecipato il Vice-Sindaco Teodoro La Monica, il quale aveva illustrato le motivazioni che avevano indotto l’Amministrazione a optare per quella scelta.

Orbene, in Consiglio Comunale, prima dell’apertura del dibattito sul punto, il capogruppo della maggioranza consiliare Basilio Lembo ha posto una “questione pregiudiziale” chiedendo un rinvio della discussione ad un’altra seduta del Consiglio, per “maggiori approfondimenti” (!!)

Noi del gruppo “Uniti per Gioiosa” ci siamo opposti al rinvio, mostrando stupore per tale richiesta, giunta all’esito di un iter in cui prima si era predisposto l’ordine del giorno del Consiglio Comunale, inserendo tale argomento nei punti in discussione; poi si era presentata la proposta in Commissione, che prevedeva il mantenimento della presenza nel Consorzio “Costa Saracena” salvo poi, in Consiglio Comunale, chiedere un rinvio della discussione per fantomatici maggiori approfondimenti!

In ogni caso, in data 30.01.2013, il nostro gruppo ha depositato al protocollo del Comune un nostro emendamento, che non era stato ammesso in Consiglio Comunale, con il quale ribadiamo la nostra volontà di aderire al Consorzio “Tindari Nebrodi”, uscendo dal “Costa Saracena”.

Rimaniamo in “trepidante attesa” delle determinazioni che l’Amministrazione vorrà adottare, confidando che alla base di tale rinvio vi sia una profonda analisi sulla bontà delle ragioni poste alla base di una scelta, nell’esclusivo interesse dei Cittadini di Gioiosa Marea, e non una “resa dei conti” all’interno della maggioranza, a scapito di Gioiosa e dei Gioiosani.

Il Gruppo Consiliare
UNITI per GIOIOSA

Il gruppo consiliare Uniti per Gioiosa dice si al Consorzio Tindari Nebrodi ultima modifica: 2013-02-06T08:13:27+01:00 da CanaleSicilia