Home Politica Il Gruppo consiliare “Nuova Piraino” scrive ai cittadini Pirainesi

Il Gruppo consiliare “Nuova Piraino” scrive ai cittadini Pirainesi

748

Consigliere Maurizio Ruggeri - Gruppo consiliare Nuova PirainoFine d’anno amaro per i cittadini Pirainesi

Cari concittadini,
la maggioranza uscita vittoriosa dalle urne sei mesi fa non è riuscita a gestire il nostro Comune con i soli fondi trasferiti dallo Stato e dalla Regione.

In una fase in cui alle pubbliche amministrazioni si chiede di eliminare e di contenere gli sprechi della politica, di tagliare le spese improduttive e di avviare una seria politica di recupero  dell’evasione l’Esecutivo, con in testa il Sindaco, non ha trovato soluzione migliore che quella di aumentare le tasse per tutti.

All’ultimo Consiglio Comunale, quasi in sordina e nella disinformazione generale, in una sola volta, cosa mai successa prima, la maggioranza ha aumentato:

  • L’ADDIZIONALE IRPEF DAL 5 ALL’8 ‰ (QUASI RADDOPPIATA)
    Per tutti i dipendenti un’ulteriore sottrazione del loro stipendio. Si incasseranno dai pirainesi circa 90.000 euro in più rispetto all’anno passato.
  • L’IMU RESTA AL 4‰ PER LA PRIMA CASA MA SALE AL 9,60‰ PER LA SECONDA CASA E LE ATTIVITA’ COMMERCIALI E PRODUTTIVE
    Per i bar, ristoranti, pizzerie, negozi vari, ecc… l’amministrazione non ha previsto nessun tipo di riduzione che tenesse conto della situazione di disagio che si sta attraversando, invece ha saputo solamente mettere le mani nelle loro tasche per una somma di circa 350.000 euro in più rispetto allo scorso anno.
  • LA PREVISIONE TIA DEL 20% (TASSA SULLA SPAZZATURA)
    Si colpiscono tutti i cittadini in modo indiscriminato e si aumenta la previsione del capitolo della Tassa Rifiuti Solidi Urbani di altri 100.000 euro rispetto agli anni precedenti.

Nessun confronto, nessun contributo è stato chiesto alla minoranza per cercare soluzioni orientate a salvaguardare il reddito delle famiglie da un lato e le attività commerciali e produttive dall’altro;  in un momento in cui tutti stentano a trovare mezzi di sostentamento e ad andare avanti quest’aumento della pressione fiscale creerà più danni che benefici al sistema produttivo pirainese e comporterà mediamente un aggravio di imposte di 500 euro l’anno per ogni famiglia tipo.

Ci si aspettava di meglio da parte della nuova Amministrazione e siamo sicuri che anche i cittadini, a solo sei mesi dalle elezioni, stanno già ricredendosi della scelta fatta.

L’unica novità di cui ci siamo accorti è stata quella di tagliare servizi come quello dei BAGNINI o delle GIORNATE RICREATIVE CON GLI ANZIANI o ancora affossare l’utilizzo degli AUSILIARI DEL TRAFFICO.

IL GRUPPO CONSILIARE
“NUOVA PIRAINO”  

Il Gruppo consiliare “Nuova Piraino” scrive ai cittadini Pirainesi ultima modifica: 2012-11-08T21:11:28+01:00 da CanaleSicilia