Home Attualità ICI e IMU anni pregressi – Massima tutela dei contribuenti

ICI e IMU anni pregressi – Massima tutela dei contribuenti

1,147

ICI - IMUBarcellona P.G. – Ho avuto notizia che negli atti di accertamento per ICI/IMU degli anni passati attualmente in corso di notifica ai cittadini da parte della Società affidataria dei servizi di supporto all’accertamento tributario si riscontrano numerosi errori in danno dei contribuenti, relativi in modo particolare al mancato accertamento dei presupposti per l’applicazione delle agevolazioni per l’abitazione principale e all’inesatta contabilizzazione dei versamenti d’imposta eseguiti.

A prescindere dagli obblighi di collaborazione, di buona fede e di esercizio dei poteri di autotutela che la legge impone a tutti gli Enti impositori, voglio rassicurare immediatamente e direttamente tutti i miei concittadini circa il fatto che nessuno sarà chiamato a versare più del dovuto, né sarà trascurato dall’Amministrazione l’esame delle singole posizioni.

E’ già stata impartita agli uffici dell’Ente direttiva di fornire ai cittadini la più ampia assistenza, ma, soprattutto, gli stessi uffici e la Società affidataria sono stati incaricati di procedere immediatamente alla revisione degli atti di accertamenti emessi e di provvedere alla revoca in autotutela di quelli che risultassero errati.

Rassicuro, dunque, tutti i cittadini circa l’intervento dell’Amministrazione a tutela di chi avesse adempiuto correttamente il proprio obbligo tributario nei confronti dell’Ente: la loro posizione sarà regolarizzata nei tempi più rapidi e col minimo impegno e dispendio di energie personali.

Non sarà necessaria alcuna “corstf’ verso gli uffici del Comune per il timore della scadenza dei termini, con i conseguenti disagi personali, perché gli accertamenti relativi alle posizioni regolari saranno revocati e/o corretti “automaticamente” dagli uffici, ovvero annullati anche dopo la scadenza dei termini su richiesta del contribuente.

Per segnalare la propria posizione o manifestare qualsiasi dubbio, i cittadini potranno telefonare già da adesso al numero messo a disposizione dalla Società che fornisce i servizi di supporto all’accertamento: 090 8961185 (dalle ore 9,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 17,00 di tutti i giorni tranne il sabato).

Tutti devono concorrere al sostenimento della spesa pubblica, ma certamente in misura proporzionale alla propria capacità e senza duplicazioni e/o gravami non dovuti.

Roberto Materia
Sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto

ICI e IMU anni pregressi – Massima tutela dei contribuenti ultima modifica: 2016-01-08T19:05:10+01:00 da CanaleSicilia