Home Sport Gubbio – Magliona e la CST Sport scalano vetta e tricolore

Gubbio – Magliona e la CST Sport scalano vetta e tricolore

868

Michele FerraraIl campione italiano prototipi ritrova la testa della classifica vincendo entrambe le gare del 49° Trofeo Luigi Fagioli, prima finale CIVM, sull’Osella-Honda. In Sicilia tutti a podio i piloti CST impegnati allo Slalom Rocche di Novara

Weekend perfetto e doppietta cruciale in ottica tricolore per Omar Magliona al 49° Trofeo Luigi Fagioli. Il campione italiano prototipi CN ha trionfato nella categoria in entrambe le gare della prima finale del CIVM 2014 al volante dell’Osella PA21 Evo Honda da 2000cc preparata dal Team Faggioli e gommata Marangoni. Il successo nella cronoscalata umbra è il secondo consecutivo in campionato dopo quello di inizio agosto al Reventino e consente al portacolori della scuderia siciliana Cst Sport di riportarsi in testa al Tricolore, seppure non solitario, in vista degli ultimi due impegni a Rieti e Pedavena, in programma a settembre, prospettando un testa a testa mozzafiato fino all’ultimo. Il crono totale che domenica 24 agosto ha permesso al veloce driver sardo di vincere gruppo e classe lungo i 4150 metri (da percorrere due volte) della cronoscalata umbra è stato di 3’30”66 (gara-1: 1’45”72; gara-2: 1’44”94). Oltre al successo in CN, il tempo fatto segnare ha consentito a Omar di agguantare una splendida quarta posizione assoluta.

“Siamo davvero felici per questo risultato – dichiara Magliona -, ma non dobbiamo dimenticare che la strada verso la riconferma dello scudetto è ancora lunga e a Rieti e Pedavena sarà battaglia fino all’ultimo metro. Comunque Gubbio per me è un weekend sempre molto importante, anche dal punto di vista umano. Insieme alla Cst Sport condividiamo una grande soddisfazione per il fatto che sia stato pressoché perfetto. E anche il team si è pienamente confermato all’altezza delle sfide, sia professionali sia tecniche. Il miglior viatico in vista delle prossime e impegnative trasferte del rush finale di campionato.”

MaglionaUna massiccia cornice di pubblico ha invece applaudito le gesta dei quattro portacolori della Scuderia CST Sport di Gioiosa Marea, impegnati questo fine settimana in Sicilia per la 20^ edizione dello Slalom Rocche di Novara. Lungo l’impegnativo percorso della SS 185, cui erano presenti i migliori esperti della specialità, sono andati tutti a podio i piloti del sodalizio sportivo del patron Luca Costantino. Bene, anzi benissimo, il noto preparatore Michele Ferrara che ha indossato casco e tuta per salire a bordo della performante Peugeot 106 di classe GTI 2, tenendo a far bella figura nella gara di casa. Di fatti Ferrara si è ben destreggiato tra i birilli, chiudendo con l’alloro della Classe GTI 2 e staccando il crono migliore nella seconda delle tre manches cronometrate.  In Gruppo N, podio per Antonio Furnari che chiude terzo sulla Renault Clio Williams di classe N4: il  miglior tempo per lui è quello fatto registrare già nella prima manche di gara.  Ancora un piazzamento a podio per il catanese Giacomo Benenati che dopo una gara molto regolare, chiude terzo in Gruppo A con la sua Renault Clio Williams di Classe A4. Sfortuna invece per Davide Giorganni che ha preso parte soltanto alla seconda manche di gara e non disputando le altre due per noie meccaniche alla Peugeot 106 di Classe S5. Il patron della CST Sport Luca Costantino intanto si trova a Gubbio per festeggiare la vittoria in CIVM della punta di diamante della CST Sport Omar Magliona.

“Oggi è una giornata importante – commenta Luca Costantino – sia per la vittoria di Gubbio conquistata da Omar che si avvicina così al quinto titolo, sia perché anche a Novara di Sicilia i nostri equipaggi hanno ben figurato, mostrando una progressione ed una voglia di crescere che vogliamo supportare con il massimo dell’impegno”. 

Gubbio – Magliona e la CST Sport scalano vetta e tricolore ultima modifica: 2014-08-25T10:01:47+02:00 da CanaleSicilia