Home Politica Grani antichi – «Giù le mani dalle varietà genetiche siciliane»

Grani antichi – «Giù le mani dalle varietà genetiche siciliane»

732

Grano SicilianoCracolici: “Inviata la diffida ai ministeri dell’economia  ed agricoltura per chiedere la revoca sulle registrazioni illegittime. Giù le mani dalle varietà genetiche siciliane.”

L’assessore all’Agricoltura della Regione Siciliana Antonello Cracolici ha inviato una nota di diffida al Ministero dell’Economia, Ufficio registrazioni marchi, e al Ministero delle Politiche Agricole e Alimentari, affinché avviino le procedure di revoca dei marchi di varietà genetiche dei grani che sono stati illegittimamente registrati presso il Ministero dell’Economia da parte di società in difformità alle disposizioni che fanno divieto all’utilizzo di denominazioni varietali ai fini commerciali.

“La Regione ha avviato da settimane le procedure di registrazione di 10 varietà di grani duri antichi , presso il Ministero delle politiche agricole, al fine di tutelare la biodiversità che rende unica la regione siciliana – afferma Cracolici.

La tutela della biodiversità della nostra regione costituisce un obiettivo prioritario dell’impegno politico e amministrativo del governo, e anche grazie alla legge sul Born in Sicily tuteleremo il nostro patrimonio genetico sia dei grani e di quelli antichi in particolare, che dei vitigni, così come lo straordinario patrimonio delle varietà arboree che rendono la Sicilia la principale area di biodiversità del Mediterraneo. Non consentiremo a nessuno di scippare un patrimonio genetico straordinario i cui unici detentori sono i siciliani e le sue istituzioni pubbliche. Siamo pronti a far valere in ogni sede, anche giudiziaria, gli interessi della regione.”

Grani antichi – «Giù le mani dalle varietà genetiche siciliane» ultima modifica: 2017-07-12T13:07:16+02:00 da CanaleSicilia