Home Sport Girone di andata da incorniciare per la Saracena Volley

Girone di andata da incorniciare per la Saracena Volley

395

Saracena VolleyGirone di andata da incorniciare per la Saracena Volley Lavalux Elits che, al giro di boa, chiude con un importante quarto posto a soli tre punti dalla testa della classifica. Un cammino quasi perfetto per le ragazze del presidente Luca Leone che sono riuscite a regalare emozioni in questo primo scorcio di stagione. E sono molteplici gli aspetti positivi che emergono da questo girone di andata. Primo su tutti la classifica. Il quarto posto, a sole tre lunghezze dalla coppia di testa formata da Giarre e Team Volley Messina e ad una di distanza dalla terza forza del torneo rappresentata dalla Nino Romano, è già di per se un importante ed inatteso traguardo.

Il cammino della Saracena Volley è stato pressocchè perfetto considerando gli obiettivi stagionali. Otto vittorie e due sconfitte nelle dieci partite disputate. Successi netti sono giunti contro Misterbianco, Volley 96 Milazzo, Mascalucia, Kondor Catania, Messana Tremonti, e Barcellona. A queste si devono aggiungere le vittorie per 3-2 contro il Mondo Giovane Messina e la Nino Romano Milazzo. Solo due sconfitte per Foraci e compagne contro le prime della classe, contro Giarre (0-3) e Team Volley (2-3).

Altro aspetto importante di questa stagione è la linea verde adottata dalla società che sta dando ampio spazio alle atlete del settore giovanile che hanno dimostrato di aver meritato pienamente la fiducia della dirigenza. Nel sestetto titolare ci sono ben due under (Nicole Ferrarini e Noemi Agnello) e la panchina è tutta composta dalle “piccole” (Desy Tumeo, Irene Pirrone, Fabiana La Monica, Ilenia Agnello e Chiara Lisciandro).

Il terzo punto positivo di questa stagione è la conferma dell’unione del gruppo che fa il vero punto di forza della Saracena. Lo dimostra l’affiatamento della squadra che, al gruppo storico ha inserito in maniera perfetta le nuove e le piccole nel perfetto spirito di famiglia sportiva, principio fondamentale del team del presidente Leone. E merito di tutto questo è sicuramente delle sorelle Valeria e Veronica Foraci che vivono la pallavolo in simbiosi e che, nella Saracena, sono il perfetto collante del gruppo. Entrambe iniziano a giocare a volley giovanissime a Tortorici disputando campionati di Serie D, Serie C e B2 per poi passare al Santa Lucia in Serie D dove conquistano la promozione nel massimo torneo regionale. Dopo una breve parentesi a Sant’Agata, nel 2012 si cuciono addosso la maglia della Saracena senza mai più togliersela, rappresentando oggi le colonne portanti in campo del team nebroideo.

“Indosso la maglia della Saracena da 5 anni – ha detto il capitano Valeria Foraci – e posso dire che sono state delle stagioni intense e soddisfacenti. Il momento più bello è stato quello di aver giocato la finale di coppa Sicilia, mentre quello più brutto è proprio di averla persa. Affrontiamo quotidianamente difficoltà non avendo un impianto sportivo tutto nostro a disposizione che ci costringe a spostarci in continuazione, ma la Saracena è come una piccola grande famiglia dove insieme cerchiamo di dare il meglio. Il bilancio di questa prima parte della stagione è sicuramente positivo anche perchè il quarto posto in classifica è ben oltre le aspettative di inizio campionato considerando che la società ha deciso di puntare sulle giovani che rappresentano il futuro ed è giusto inserirle e prepararle al meglio. Nonostante la giovane età si sono amalgamate alla perfezione e, consapevoli che hanno tanto da imparare, danno sempre il massimo in allenamento e, quando sono chiamate in campo. Affronteremo la seconda aprte della stagione con lo spirito che ci ha sempre contraddistinte puntando a ripetere il cammino fatto all’andata e giocando a testa alata contro qualsiasi avversaria”.

Anche la combattiva Veronica Foraci, legata in maniera forte alla società, rappresenta la forza della squadra e punto di riferimento per le sue compagne. “Questo è il quinto anno alla Saracena – ha detto. Ogni stagione ha sempre un’emozione diversa. Ho legate nel cuore le varie promozioni, così come la finale di Coppa Sicilia”. La passata stagione, sicuramente per Veronica, rappresenta un momento indimenticabile della sua storia alla Saracena. Nonostante i problemi fisici patiti per tutto il corso della stagione, da vera guerriera è sempre scesa in campo, stringendo i denti, e non lamentandosi mai, dando il massimo ed anche di più, regalando emozioni ogni qualvolta la si vedeva soffrire in campo, senza mai chiedere il cambio. “La scorsa stagione è stata per me molto bella – ha evidenziato – nonostante tutte le difficoltà, a per amore della saracena si fa tutto. Come dice il mister Mauro Silvestre “la maglietta della Saracena non è come le altre, è sentimento”. Quest’anno la società sta puntando molto sulle giovani è ritengo sia giusto perchè loro sono il futuro. Tutte le under si sono inserite bene nel gruppo e si impegnano molto per imparare e dare il lro contributo. Adesso dopo la pausa riprenderemo il nostro cammino in campionato con l’obiettivo di riconfermare quello che di buono abbiamo fatto fino ad adesso”.

Girone di andata da incorniciare per la Saracena Volley ultima modifica: 2018-01-25T14:58:38+01:00 da CanaleSicilia