Home Politica Gioiosa Marea – Teodoro Lamonica, ai vertici qualche testa cadrà?

Gioiosa Marea – Teodoro Lamonica, ai vertici qualche testa cadrà?

700

Teodoro Lamonica - Vicesindaco di Gioiosa MareaPolitica a Gioiosa Marea. Eppur si muove.

di Maria Cristina Miragliotta – Abbiamo accettato volentieri la richiesta di Teodoro Lamonica, vicesindaco del comune di Gioiosa Marea ed esponente del Partito Democratico, di dire la sua sull’attuale situazione politica locale e nazionale.

E’ un Teodoro Lamonica sempre convinto, deciso che racconta quello che in due anni di mandato si è riusciti a fare e quello ancora da fare, parla di un esecutivo non sempre coinvolto nelle decisioni, come nella vicenda dell’istituzione della tassa di soggiorno, quasi a volerne prendere le distanze. Parla di “resistenza al cambiamento”, di ciò che si dovrebbe e potrebbe far meglio, del suo impegno per migliorare il paese. Non si sbilancia, però, sulle voci ricorrenti di possibili nuovi assetti in giunta. La discussione non si ferma a Gioiosa, si è parlato anche di acqua di San Giorgio, il rifornimento e altro.

Nell’altra parte del servizio c’è una breve disamina del voto del 25 maggio e dei consensi ottenuti da Renzi e dal Partito Democratico anche in provincia di Messina.

 

La sua posizione nei confronti dell’amministrazione attuale,
ai vertici potrebbe cadere qualche testa?

 

 

Breve disamina del voto del 25 maggio e dei consensi
ottenuti da Renzi e dal Partito Democratico

Servizio di Cristina Miragliotta – Riprese e montaggio CanaleSicilia

Gioiosa Marea – Teodoro Lamonica, ai vertici qualche testa cadrà? ultima modifica: 2014-06-08T18:20:06+02:00 da CanaleSicilia