Home Attualità Gioiosa Marea – Spinella: “Doverose precisazioni a quelle che ritengo essere delle affermazioni inesatte fatte dal Sig. Maraffa”

Gioiosa Marea – Spinella: “Doverose precisazioni a quelle che ritengo essere delle affermazioni inesatte fatte dal Sig. Maraffa”

891

Eduardo Spinella - Sindaco di Gioiosa MareaDispiace dover ancora una volta intervenire per fare delle doverose precisazioni a quelle che ritengo essere delle affermazioni inesatte fatte dal Sig. Maraffa Franco in un comunicato diffuso alcuni giorni fa in merito alla vicenda degli impianti sportivi.

Questa Amministrazione condividendo da subito la necessità di poter dotare la nostra comunità di strutture sportive a favore dei tanti giovani e delle associazioni che operano nell’ambito dello sport, si è da subito attivata per poter intercettare finanziamenti. A tale scopo già nel 2013 abbiamo partecipato ad un bando ministeriale presentando tre progetti destinati proprio agli impianti sportivi.

Da ultimo abbiamo prontamente aderito al bando “1000 cantieri per lo sport” con il credito sportivo redigendo un progetto per la realizzazione di un campetto all’interno del perimetro del palazzetto dello sport a servizio delle scuole e dei giovani di San Giorgio per un importo complessivo di € 90.000,00.

A gennaio verrà pubblicato un nuovo bando, sempre nell’ambito dell’iniziativa “1000 cantieri per lo sport”, e cercheremo di non perdere tale nuova opportunità per il completamento dei campetti polivalenti di Via Convento.

Nella nota del febbraio 2014 indirizzata al presidente della Saracen Volley, Luca Leone, sempre a seguito di affermazioni fatte dal Sig. Maraffa, ribadivo il nostro impegno come Amministrazione Comunale a partecipare ai vari bandi destinati all’impiantistica sportiva, impegno che per quanto sopra detto è stato mantenuto, e allo stesso tempo confermavo quanto già detto nel corso degli incontri avuti e cioè “avendo più volte l’Amministrazione Comunale manifestato la disponibilità ad accogliere la proposta della Saracen Volley circa il coinvolgimento di imprenditori interessati ad investire per completare la struttura dell’impianto polivalente (copertura dei campetti e locale riscaldamento), Le chiedo di non indugiare ulteriormente e di formalizzare una proposta scritta, in quanto ciò rappresenta un atto assolutamente indispensabile affinchè l’Amministrazione Comunale avvii l’iter necessario per il completamento e la gestione della struttura ad opera della società”.

In occasione dell’incontro avuto ad agosto ho ribadito quanto sopra detto ed a conferma di ciò il presidente Luca Leone, con il quale mi sono incontrato anche nella giornata di lunedì u.s. presso la sede del Comune, mi ha comunicato che a breve ufficializzerà per iscritto la proposta, non generica, ma precisa e concreta, per il completamento dei campetti, con la realizzazione della copertura e successiva gestione da parte della Saracen Volley, così come già avviene in paesi limitrofi.

Tra l’altro ricordo che i bandi pubblici, come gli ultimi richiamati, prevedono sovente la possibilità che l’istanza venga presentata anche con il partenariato di associazioni sportive. L’Amministrazione Comunale attende quindi tale proposta ed è pronta a collaborare affinché si possa cogliere anche tale opportunità.

Non capisco, quindi, le affermazioni di Maraffa, anche perché non penso e non mi risulta che qualcuno o qualcosa gli abbia impedito, sia negli anni in cui ha ricoperto il ruolo di assessore allo sport, sia negli anni successivi alle sue dimissioni, di attivarsi per poter cogliere occasioni importanti al fine di dotarci di impianti sportivi. Probabilmente il suo interesse a far sì che la comunità avesse strutture per le attività sportive, si esauriva nell’avere a disposizione l’auditorium comunale da utilizzare impropriamente come palestra; sempre per informare correttamente, ricordo che già dal 2009 i locali sottostanti i campetti di via Convento sono stati utilizzati da gruppi per allestire carri di Carnevale.

Spero davvero che le polemiche cessino soprattutto perché non servono a nessuno e che realmente insieme si possa realizzare qualcosa a vantaggio di tutti i giovani che con entusiasmo e passione a Gioiosa Marea, da sempre, con l’aiuto di tanti istruttori, si dedicano allo sport raggiungendo spesso risultati importanti.

Sono sicuro che anche il sig. Maraffa condivide questo pensiero, però magari, non me ne voglia, la prossima volta, se ci sarà l’occasione di un nuovo incontro, vorrei che partecipassero anche i genitori che ascoltando direttamente avrebbero così l’opportunità di essere informati con correttezza e non con dichiarazioni inesatte rese a distanza di tanti mesi.

Gioiosa Marea, 16 dicembre 2014

Il Sindaco
Eduardo Spinella

 


 

Riportiamo qui di seguito la nota di Franco Maraffa

 

……perchè la mamma lo deve sapere ..lo deve sapere

Franco MaraffaUna vicenda a dir poco paradossale che coinvolge l’amministrazione attiva, l’interesse generale dei cittadini ed in particolar modo i ragazzi Gioiosani.

I fatti: nell’ultimo anno dell’amministrazione Spanò venne realizzata un struttura in via Convento a Gioiosa Marea, di fronte all’Auditorium comunale per intenderci, tale struttura realizzata con un bando regionale, per un importo di circa 900.000,00 € doveva, nel progetto iniziale divenire un impianto sportivo polivalente coperto, ma visto il prolungarsi dei tempi di realizzazione e il lievitare dei prezzi, la struttura si è potuto realizzare solo in parte. Sono rimasti incompiuti: il terreno da gioco, le tribune, la copertura e la zona riscaldamento atleti sita al piano terra.

Al momemto dell’insediamento del sindaco Spinella, mi sono prodigato ad informare il Sindaco della disponbilità della La Saracena Volley all completamento dellla zona riscaldamento atleti sita al piano terra per adibirla a palestra attrezzata, trovando devo dire un positivo riscontro da parte del Sindaco Spinella tanto da invitarmi a formalizzarne la disponibiltà, cosa che è avvenuto per inscritto e con lettera protocollata.

Non avendo avuta risposta, quest’estate ho sollecitato un incontro con il sindaco ed il presidente della Saracena Volley Luca Leone, incontro che è avvenuto nel mese di agosto.

Alla precisa domanda rivolta dal presidente Luca Leone su come l’amministrazione avesse valutato la nostra richiesta, il Sindaco Eduardo Spinella ha risposto testualmente:- Il completamento della struttrura in questione rientra nei programmi di questa amministrazione e sarò IO a deciderne i tempi e i modi di realizzazione e soprattutto non accetto finanziamenti privati, ma la completerò con i soldi pubblici:

–  Tengo a precisare, che la struttutra, una volta completata sarebbe stata a disposizione del plesso scolastico e quindi di tutti i ragazzi delle scuole elementari e medie di Gioiosa Marea e nelle ore extra scolastiche di tutte le società sportive presenti sul territorio che ne avessero fatto richiesta.

Le domande che sorgono spontanee sono tre:

1) Perchè questa amministrazione non accetta finanziamenti pubblici finalizzati alla realizzazione di una struttura di pubblica utilità ?

2) È stato mai formalizzato con un atto amministrativo il cambio di destinazione d’uso dei locali ? Visto che da due anni i locali in questione vengono adibiti a deposito e ad officina per la realizzazione dei carri di carnevale ?

3) Quando il Signor sindaco intende realizzare il completamento dell’opera, visto che Gioiosa Marea è rimasto l’unico paese senza una palestra comunale ?

Tali interrogativi sono stati posti in modo ufficiale al Presidente del consiglio che rappresenta il massimo organo di controllo ed indirizzo dell’amministrazione attiva.

Viva SantaNicola !!!!

Gioiosa Marea, 06 dicembre 2014

Franco MARAFFA

Gioiosa Marea – Spinella: “Doverose precisazioni a quelle che ritengo essere delle affermazioni inesatte fatte dal Sig. Maraffa” ultima modifica: 2014-12-17T08:13:26+01:00 da CanaleSicilia