Home Cronaca Gioiosa Marea – Rapina Unicredit, 4 rinvii a giudizio

Gioiosa Marea – Rapina Unicredit, 4 rinvii a giudizio

2,983

Unicredit Gioiosa Mareadi Gabriele Villa – Il Giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Patti, Andrea La Spada, ha rinviato a giudizio le quattro persone indagate ritenute responsabili della rapina ai danni della filiale dell’Unicredit di Gioiosa Marea avvenuta nell’agosto del 2011.

Si tratta di Ignazio D’Oca, 31 anni, Iolanda Visconti, 53 anni, Raimondo Nicolini, 68 anni e Rosanna Sammartano, 42 anni. Tutti sono originari del palermitano.

Il colpo all’Unicredit, nell’agosto 2011, fruttò solo pochi spiccioli, appena 365,00 euro. Ad agire, allora, furono tre persone che, con il volto coperto da fazzoletti, senza mostrare armi, all’apertura dell’agenzia entrarono in azione e, subito dopo, si diedero alla fuga a bordo di una Renault Modus che li attendeva nelle vicinanze.

Secondo l’accusa ad entrare materialmente nell’istituto di credito sarebbe stato Ignazio D’Oca, assieme ad altre due persone. Dopo aver intimato ad una dipendente ed al direttore di consegnare i soldi presenti in cassa, acciuffato il denaro, i tre si sarebbero allontanati a bordo di un’autovettura che li attendeva all’esterno.

Visconti, Nicolini e Sammartano, invece, sono ritenuti responsabili di favoreggiamento. Secondo l’accusa avrebbero aiutato i responsabili della rapina ad eludere le investigazioni condotte dai Carabinieri della stazione di Gioiosa Marea con false dichiarazioni.

Il procedimento penale prenderà il via il 21 febbraio 2017. I quattro imputati sono difesi dagli avvocati Mike Bonomo, Stefania Gugliotta, Maurizio Muscarà e Catena Mastrantonio.

Gioiosa Marea – Rapina Unicredit, 4 rinvii a giudizio ultima modifica: 2016-11-25T14:32:52+01:00 da CanaleSicilia