Home Politica Gioiosa Marea – Mensa, c’erano debiti per 52mila euro ma la minoranza fa finta di niente

Gioiosa Marea – Mensa, c’erano debiti per 52mila euro ma la minoranza fa finta di niente

3,391

Mensa ScolasticaIn risposta all’interrogazione del gruppo di minoranza “Obiettivo Gioiosa”, si precisa che l’Amministrazione si è attivata con la dovuta tempestività avendo assegnato le risorse per l’espletamento della gara con delibera di G.M. del 31/08/2017.

Alla gara prevista per il giorno 21/9 non ha partecipato alcuna impresa e secondo i componenti del gruppo di minoranza la responsabilità sarebbe addebitabile all’Amministrazione, in quanto la stessa era stata indetta per tre mesi, per cui gli imprenditori non avevano interesse a parteciparvi. Sarebbe stato, a parere degli stessi, più opportuno avvalersi della clausola del Disciplinare, che regolava il rapporto con il precedente gestore del servizio, in forza della quale sarebbe stata possibile la proroga sino alla definitiva aggiudicazione per l’anno in corso.

Ma il gruppo di minoranza finge di ignorare che la precedente Amministrazione aveva omesso di pagare, alla ditta appaltatrice, buona parte delle fatture emesse dal mese di novembre 2016 in poi, per un importo di oltre 52.000,00 euro, la stessa ditta, in data 24/08/2017, otteneva dal Tribunale di Patti l’emissione di un decreto ingiuntivo per € 49.781,15.

L’emissione del decreto ingiuntivo manifesta la chiara volontà della ditta Matusalemrne di interrompere ogni rapporto con il comune di Gioiosa Marea, pertanto nessuna continuità poteva essere garantita nell’erogazione del servizio e questo non certamente per responsabilità di questa Amministrazione, ma di quella precedente che, contrariamente a quanto sbandierato in campagna elettorale nello stesso momento in cui si vantava della gestione oculata delle risorse, privilegiando le esigenze primarie dei cittadini, ometteva di pagare, quasi per l’intero ultimo anno scolastico, un servizio essenziale, creando le premesse affinché si determinasse il disagio di cui ora ci si lamenta. A ciò va aggiunto che sono pervenute al Comune diverse segnalazioni circa l’omesso pagamento, da parte della Cooperativa aggiudicataria, di dipendenti e fornitori, nonché sugli standard qualitativi del servizio dalla stessa prestato.

Ciò premesso, si precisa che sono state tempestivamente riavviate le procedure per l’espletamento della nuova gara, che si terrà in data 6/10 ed all’esito della stessa sarà dato l’avvio dell’importante servizio.

Questi sono i fatti dai quali emerge chiaramente, che se responsabilità vi sono, non possono certamente essere addebitate a questa Amministrazione, senza considerare che negli anni precedenti il servizio è stato avviato nel mese di ottobre ed a volte anche nel mese di novembre, dunque anche da questo punto di vista si coglie la strumentalità dell’interrogazione finalizzata solo a sollevare inutili polveroni.

Il sindaco
Ignazio Spanò

Gioiosa Marea – Mensa, c’erano debiti per 52mila euro ma la minoranza fa finta di niente ultima modifica: 2017-10-04T14:22:07+02:00 da CanaleSicilia