Home Consigli Comunali Gioiosa Gioiosa Marea – L’amministrazione Spinella perde la maggioranza in consiglio, bocciato il bilancio previsionale

Gioiosa Marea – L’amministrazione Spinella perde la maggioranza in consiglio, bocciato il bilancio previsionale

1,171

Consiglio comunale con colpo di scena finale a Gioiosa Marea.

Gabriele Buttò - Presidente del Consiglio Gioiosa Mareadi Maria Cristina Miragliotta – La novità ieri in Consiglio Comunale non è stata solamente il cambio di location per dare la possibilità ai cittadini di seguire in maniera più agevole i lavori del civico consesso ma il fatto che ieri sera, dopo oltre cinque ore di consiglio, la maggioranza di fatto non c’è più.

Il gruppo consiliare “Un paese in comune” eletto a sostegno del sindaco Eduardo Spinella si sta lentamente sgretolando.

Oltre Rosy Di Nardo, dichiaratasi indipendente oltre un anno fa, il sindaco Spinella aveva perso l’appoggio del consigliere Giusy Pizzo uscita di fatto dalla maggioranza dopo l’esautorazione di Teodoro Lamonica da assessore e vicesindaco.

Ieri è toccato al Presidente del Consiglio, avv. Gabriele Buttò, il quale al momento della votazione del bilancio previsionale 2014, dichiara la sua astensione dal voto.

Astenuti anche i quattro consiglieri di opposizione (assente Salmeri), Giusy Pizzo e Rosy Di Nardo, quindi con 7 voti favorevoli e 7 astenuti il bilancio previsionale 2014 non può essere approvato.

Attimi di gelo nell’aula e sul volto di sindaco, assessori e consiglieri.

Nino Currò - VIcesindaco Gioiosa MareaEra un distacco che si respirava già nell’aria da parecchio tempo, già in altre occasioni il Presidente del Consiglio aveva lanciato segnali di insofferenza e divergenza di opinioni con Sindaco e giunta, come la netta presa di posizione nel caso della revoca da assessore di Teodoro Lamonica.

E ieri sera Gabriele Buttò ritenendo che sottoporre al consiglio comunale il bilancio previsionale a fine anno sia un atto di umiliazione per il ruolo del Consiglio Comunale, il quale non dovrebbe solo prendere atto di quanto già speso o impegnato dalla giunta ma compito del Consiglio sarebbe invece quello di destinare i fondi che poi l’esecutivo dovrebbe spendere in conformità a quanto deliberato dal Consiglio, si allinea al gruppo di opposizione e ai consiglieri Di Nardo e Pizzo astenendosi dal voto.

Cosa succederà adesso? A parte le varie congetture politiche che si possono ipotizzare, il bilancio è uno strumento fondamentale per il normale prosieguo della vita amministrativa di un paese.

Secondo l’art. 141 , del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 (Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali):

“Art. 141 (Scioglimento e sospensione dei consigli comunali e provinciali). – 1. I consigli comunali e provinciali vengono sciolti con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro dell’interno:

— // —

c) quando non sia approvato nei termini il bilancio.
Maurizio Adamo - Capogruppo "Uniti per Gioiosa"2. Nella ipotesi di cui alla lettera c) del comma 1, trascorso il termine entro il quale il bilancio deve essere approvato senza che sia stato predisposto dalla giunta il relativo schema, l’organo regionale di controllo nomina un commissario affinche’ lo predisponga d’ufficio per sottoporlo al consiglio. In tal caso e comunque quando il consiglio non abbia approvato nei termini di legge lo schema di bilancio predisposto dalla giunta, l’organo regionale di controllo assegna al consiglio, con lettera notificata ai singoli consiglieri, un termine non superiore a venti giorni per la sua approvazione, decorso il quale si sostituisce, mediante apposito commissario, all’amministrazione inadempiente. Del provvedimento sostitutivo e’ data comunicazione al prefetto che inizia la procedura per lo scioglimento del consiglio.”.

Il post-consiglio con il vicesindaco Nino Currò
ed il capogruppo “Uniti per Gioiosa” Maurizio Adamo

Servizio di Cristina Miragliotta – Riprese e montaggio del 25 Novembre 2014

<- e non finisce qui.. A BREVE ALTRI SERVIZI SULL’ARGOMENTO ->

Gioiosa Marea – L’amministrazione Spinella perde la maggioranza in consiglio, bocciato il bilancio previsionale ultima modifica: 2014-11-26T08:59:10+01:00 da CanaleSicilia