Home Attualità Gioiosa Marea – La Tonnara di San Giorgio “sedotta”…e abbandonata

Gioiosa Marea – La Tonnara di San Giorgio “sedotta”…e abbandonata

3,836

La Tonnara di San Giorgiodi Filippo Puglia – Il palazzo Cumbo era la residenza dei conti Cumbo Borgia, ultimi veri proprietari della tonnara di San Giorgio di Gioiosa Marea. Verso la fine degli anni settanta il malfaraggio venne distrutto per far posto a un residence, oggi denominato condominio San Giorgio Mare.

Anche il palazzo residenziale subì nel 1987 un inizio di demolizione a cui la Sovrintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Messina fortunatamente si oppose fermandone i lavori.

Oggi il palazzo Cumbo versa in pessime condizioni e, oltre a rappresentare un rischio per l’incolumità dei cittadini, è divenuto un rifugio di  animali di vario genere, i quali hanno trovato il loro habitat naturale in mezzo alle mura diroccate e alle sterpaglie. Proprio la presenza di animali è indice di sporcizia che mette a repentaglio la salute dell’intera comunità e in particolare dei residenti del condominio.

Servizio di Cristina Miragliotta del 25 luglio 2015

La presenza del rudere è sinonimo di pericolo per le abitazioni confinanti poiché i muri perimetrali del palazzo sono attigue ad esse provocando un possibile sovraccarico alla struttura contigua e un eccesso di umidità sulle pareti; inoltre, essendo il rudere più alto del condominio, potrebbe apportare ulteriori danni dovuti a eventuali crolli.

La struttura che un tempo era fonte di lavoro e sostegno per molte famiglie successivamente è divenuta simbolo di memoria storica di una comunità, poi simbolo della vergogna e oggi anche un grave problema per la sicurezza e la salute del cittadino.

Scavando negli archivi istituzionali, troveremmo certamente il responsabile della sua decadenza; ma oggi ciò che più conta è sapere chi dovrebbe occuparsi del manufatto architettonico e quindi della sicurezza del cittadino. L’amministrazione pubblica deve intervenire per questo grave problema cercando con ogni mezzo di porre rimedio a esso in modo da tutelare la salute dei cittadini e ridare decoro al territorio. Non è infatti ammissibile che dopo aste giudiziarie e diatribe tra privati e Regione a pagare sia solo e sempre il cittadino.

Gioiosa Marea – La Tonnara di San Giorgio “sedotta”…e abbandonata ultima modifica: 2015-07-26T16:11:31+02:00 da CanaleSicilia