Home Politica Gioiosa Marea – Emergenza rifiuti e siccità

Gioiosa Marea – Emergenza rifiuti e siccità

2,679

Gioiosa MareaCon decreto del dirigente generale del Dipartimento Regionale Acqua e Rifiuti dello scorso 27 luglio, il Comune di Gioiosa Marea è stato autorizzato ad aumentare la quantità di rifiuti indifferenziati da conferire in discarica. Il provvedimento era stato tempestivamente richiesto dal sindaco, Ignazio Spanò, per fronteggiare l’aumento della popolazione sul territorio previsto per il mese di agosto. “Con questo provvedimento, che ci permette di conferire in discarica 13,6 tonnellate di rifiuti indifferenziati al giorno per i mesi di agosto e settembre contro le 8,35 in regime ordinario, ci permetterà di prevenire un’eventuale emergenza rifiuti e i conseguenti inconvenienti di natura igienico-sanitaria” commenta il primo cittadino.

Tuttavia, l’autorizzazione non vuol essere un “via libera” al conferimento indiscriminato. L’amministrazione ricorda, infatti, a cittadini e turisti che sul territorio comunale è in vigore la raccolta differenziata che viene effettuata con il sistema “porta a porta” nei centri urbani di Gioiosa e San Giorgio. I residenti nelle frazioni possono, invece, conferire i materiali differenziati nei tre centri comunali di raccolta limitando lo smaltimento nei cassonetti alle frazioni umido e indifferenziato. Tutti, cittadini e visitatori, sono perciò invitati ad attenersi alle norme vigenti, evitando l’abbandono indiscriminato di rifiuti sul territorio, per mantenere pulizia e decoro. Per garantire ciò, da questa mattina, il servizio ambiente della Polizia municipale ha intensificato il servizio di controllo.

Sul fronte dell’emergenza siccità, invece, l’amministrazione comunale ha disposto alcuni interventi. Nello specifico: il potenziamento delle pompe di sollevamento nei pozzi di San Giorgio che garantiranno un maggiore apporto idrico nella condotta che serve il borgo marinaro e le frazioni limitrofe; l’acquisizione di un altro pozzo al servizio dell’abitato di Gioiosa centro; e l’arrivo per domani mattina, domenica, di due autobotti per rifornire l’acquedotto intercomunale e alimentare così i serbatoi di distribuzione delle contrade maggiormente colpite dalla carenza di acqua. Dalla prossima settimana, invece, un’altra autobotte rifornirà direttamente serbatoi di distribuzione delle contrade più a monte, per alleviare i disagi in relazione alle esigenze del territorio.

Gioiosa Marea – Emergenza rifiuti e siccità ultima modifica: 2017-07-29T18:08:26+02:00 da CanaleSicilia