Home Attualità Gioiosa Marea – Abbandono abusivo dei rifiuti, sanzioni in arrivo per i trasgressori grazie alla «fotocamera mobile»

Gioiosa Marea – Abbandono abusivo dei rifiuti, sanzioni in arrivo per i trasgressori grazie alla «fotocamera mobile»

1,083

Discarica Abusiva Gioiosa MareaContinua l’azione dell’Amministrazione Spinella contro l’abbandono abusivo dei rifiuti – Sanzioni in arrivo per i trasgressori grazie alla “fotocamera mobile”.

Il Comune di Gioiosa Marea per il tramite del Comando dei Vigili Urbani esegue costantemente un Servizio di Controllo Ambientale su tutto il territorio comunale – Centro e Frazioni – operando in sinergia anche con la locale Stazione dei Carabinieri per contrastare il problema dell’abbandono illecito dei rifiuti, in molti casi anche di materiale tipo eternit.

L’abbandono abusivo dei rifiuti, afferma l’Assessore all’Ambiente Basilio Lembo Luscari, è un danno molto grave per l’ambiente e il territorio, ma lo è anche per le tasche dei cittadini che alla fine pagano gli oneri relativi alla rimozione.

A seguito anche di segnalazioni dei cittadini sono già stati eseguiti vari sopralluoghi e redatte relazioni, alcune delle aree sono state sottoposte a sequestro da parte dei Carabinieri e per poter correttamente intervenire si sono impegnate con delibere di Giunta Comunale del 15/01/2015 e del 16/07/2015 rispettivamente circa 14.000,00 e 10.000,00 euro, risorse del bilancio comunale, non inserite peraltro nella previsione della Tari, vista la mancata approvazione da parte del Consiglio Comunale.

Gioiosa Marea - Discarica abusiva. I Carabinieri della Stazione di Gioiosa Marea sequestrano area di 1000 mqAlcune aree, grazie anche ai controlli e alle attività repressive, sono oggi non più oggetto di abbandono illecito di rifiuti, in particolare lungo il Torrente Zappardino e in zona Villa Giulia dove è stata anche posizionata una rete per impedire il ripetersi di situazioni di degrado più volte verificatasi in passato. Per quanto riguarda l’area ubicata in località Catello (già sottoposta a sequestro da parte dei Carabinieri in data 01/03/2014) in data 22/01/2015 è stata inoltrata istanza di dissequestro alla Procura e in data 16/09/2015 si è proceduto ad affidare a ditta specializzata i lavori per procedere alla raccolta e allo smaltimento dell’amianto. In data 16/10/2015, è stato trasmesso provvedimento di dissequestro ai Carabinieri di Gioiosa Marea e sono dunque già in corso i lavori di bonifica in località Catello e su altre aree del territorio comunale.

Per contrastare tale fenomeno, da ultimo si è proceduto anche all’acquisto di una fotocamera “mobile”, in dotazione al Comando dei Vigili Urbani, che può essere collocata in varie zone del centro e delle frazioni e servirà a individuare e sanzionare non solo chi adotta comportamenti non corretti, ma soprattutto chi pone in essere veri illeciti ambientali. Si ricorda, infine, che da alcuni mesi è aperto il Centro di Raccolta Rifiuti convenzionato con il Comune, presso il quale, è possibile conferire non solo rifiuti differenziati come carta, vetro e plastica, ma anche ingombranti come elettrodomestici dismessi (servizio accessibile anche con una semplice telefonata). In tal modo tanti cittadini che già hanno aderito all’iniziativa non solo collaborano attivamente per rendere il nostro Paese ancora più accogliente e “differenziato” ma possono, con i loro comportamenti virtuosi, ricevere anche “ecopunti” da scontare presso i tanti esercizi commerciali che si convenzioneranno e a breve ottenere anche sconti sulla TARI.

Basilio Lembo Luscari
Assessore all’Ambiente

Gioiosa Marea – Abbandono abusivo dei rifiuti, sanzioni in arrivo per i trasgressori grazie alla «fotocamera mobile» ultima modifica: 2015-10-19T22:10:18+02:00 da CanaleSicilia