Home Sport Gioiosa – La partita dura solo 25 minuti, poi la Pro Mende abbandona il campo

Gioiosa – La partita dura solo 25 minuti, poi la Pro Mende abbandona il campo

4,952

ASD Gioiosadi Lorenzo Scaffidi C. – Dopo i due pareggi consecutivi ottenuti contro Pro Tonnarella ed Aquila Bafia, nelle prime due giornate del girone di ritorno del campionato di prima categoria, girone C, il Gioiosa deve assolutamente vincere per continuare ad alimentare il sogno del salto di categoria e per tenere a distanza di sicurezza le dirette inseguitrici.

Al Comunale di Gioiosa Marea arriva la Pro Mende squadra invischiata nei bassifondi della classifica, alla ricerca di punti per allontanarsi dalla zona play-out.

Insomma ci sono tutti gli ingredienti per assistere ad una bella partita, invece ne viene fuori una partita molto nervosa, con i giocatori della Pro Mende che perdono letteralmente la testa, segnata da ben quattro espulsioni, che alla fine durerà soltanto 25 minuti, per abbandono del terreno di gioco da parte della squadra ospite.

Adesso spetterà al Giudice Sportivo assegnare la vittoria al Gioiosa. Intanto buone notizie arrivano dal campo del Saponara, diretta inseguitrice in classifica, che quest’oggi viene bloccata tra le mura amiche dall’Aquila Bafia. Quindi il distacco in classifica si fa sempre più ampio, e dopo la vittoria del Gioiosa decretata dal Giudice sportivo, mercoledì prossimo, sarà + 6 a favore della Polisportiva. Nel 18^ turno, la squadra di Bonina sarà impegnata sul campo dell’ostico Pro Falcone.

Per quanto riguarda la cronaca dei 25′ di partita, Bonina mette in campo i suoi ragazzi con un 4-3-3 con Munafo’ tra i pali, difesa formata da Mondello, Letizia, Rappazzo e Cottone. A centrocampo Pizzo e Accordino mezz’ali con Sidoti in regia. I tre davanti sono Patti e Spinella larghi con Pino punta centrale.
La Pro Mende si schiera a specchio con Messina in porta. Difesa formata da Giunta, Sframili, Lipari e Amalfi. I tre di centrocampo sono Lipari, Chiarenza e Calderone. Il tridente é formato da Zullo, Cirino e il capocannoniere del campionato Ruggeri.

Nei primi minuti le squadre si studiano e al 13′ arriva prima occasione per la Pro Mende ma Ruggeri su punizione in posizione centrale calcia a lato.
Al 15′ la reazione del Gioiosa con Pino su cross di Mondello colpisce di testa senza riuscire a indirizzare e Messina para sicuro.
Il Gioiosa inizia a premere con maggiore insistenza e al 17′ Spinella con un bel inserimento sfiora di testa un tiro cross di Pizzo ma la palla finisce sul fondo.
Ancora al 24′ Gioiosa pericoloso con Pizzo che prova dalla distanza ma Messina non ha problemi.
Passa appena un minuto e al 25′ la Pro Mende resta in 10, quando un giocatore ospite viene espulso per aver insultato il direttore di gara. Seguono subito altre tre espulsioni per proteste e a questo punto la Pro Mende decide di abbandonare il terreno di gioco. Dopo qualche minuto di riflessione l’arbitro decide per il triplice fischio.

16^ giornata di ritorno
Furnari-Pro Falcone 3-1
Gualtierese-Nuova Azzurra 2-0
Nuova Rinascita-Montagnareale
Or.Sa. P.G.-Duilia 81 2-1
Polisportiva Gioiosa-Pro Mende Sospesa al 25′ del primo tempo
Saponara-Aquila 1-1
Virtus Milazzo-Pro Tonnarella 1-2

CLASSIFICA: Pol. Gioiosa* 34; Saponara 31; Or.Sa. 29; Pro Tonnarella 27; Nuova Rinascita, Virtus Milazzo, Aquila 23; Pro Falcone 22; Gualtierese, Montagnareale 20; Pro Mende* 17; Duilia 16; Furnari 10; Nuova Azzurra 3
*una partita in meno

17^ giornata 29/01/17
Duilia 81-Furnari
Pro Tonnarella-Gualtierese
Montagnareale-Or.Sa
Pro Falcone-P. Gioiosa
Pro Mende-Saponara
Aquila-Virtus Milazzo
Nuova Azzurra-Nuova Rinascita

Gioiosa – La partita dura solo 25 minuti, poi la Pro Mende abbandona il campo Ultima modifica: 2017-01-22T10:36:30+01:00 da CanaleSicilia