Home Politica Garofalo – «In gioco ci sono le regole del vivere comune che piaccia o no»

Garofalo – «In gioco ci sono le regole del vivere comune che piaccia o no»

904

Vincenzo GarofaloLa nota dell’On. Vincenzo Garofalo

E’ importante che siano arrivate finalmente parole di gratitudine per il lavoro svolto dalle forze dell’ordine da parte della Giunta per bocca di un uomo di buon senso come l’assessore Cacciola ma, sulla vicenda, non è possibile soprassedere.

Le dichiarazioni del Sindaco, che ha parlato di “resistenza passiva” e ha aggiunto di non conoscere l’esatta dinamica di quanto avvenuto (mettendo in dubbio, di fatto, la credibilità di quanto dichiarato dalle forze dell’ordine che lì facevano il loro dovere), sono gravissime.

Grave è, altresì, che l’assessore Daniele Ialaqua abbia partecipato ad una manifestazione di “complicità e solidarietà con i compagni arrestati”, nonostante su di loro esista un procedimento in corso e un agente fosse stato ferito.

Se esiste una situazione di disagio occorre intervenire per risolverla ma il disagio in sé non è causa sufficiente a legittimare qualsiasi soluzione di tipo individualistico, anche posta in essere in violazione delle leggi.

Pensiamo a cosa avverrebbe se ciascuno si sentisse autorizzato a piantare tende dove vuole, occupare abusivamente edifici e scuole, vendere, senza avere la licenza, bevande come avvenuto alla passeggiata a mare.

Le parole del sindaco, la presa di posizione chiara di Ialacqua finiscono solo per alimentare il clima di tensione che ha portato nei giorni scorsi alle aggressioni verbali nei confronti del consigliere Adamo, “reo” di avere sollevato il problema della tenda.

Non si sta combattendo una battaglia tra Guelfi e Ghibellini, buoni e cattivi, caritatevoli e spietati. Qui in gioco ci sono le regole del vivere comune che, piaccia o no, devono essere rispettate da tutti e fatte rispettare da chi è preposto a farlo.

Deputato Nazionale
Vincenzo Garofalo

Garofalo – «In gioco ci sono le regole del vivere comune che piaccia o no» ultima modifica: 2015-09-04T14:27:14+02:00 da CanaleSicilia