Home Sport Finale Kinderiadi – La Lombardia fa il pieno e conquista entrambi i titoli italiani

Finale Kinderiadi – La Lombardia fa il pieno e conquista entrambi i titoli italiani

1,252

Si conclude con la festosa premiazione delle due selezioni campioni d’Italia, la 32esima edizione del Trofeo delle Regioni in salsa siciliana.

E’ la Lombardia a fare bottino pieno: primo posto sia nel maschile che nel femminile. I ragazzi vincono la finale per il terzo anno consecutivo, le ragazze, classificatesi prime nelle edizioni 2012 e 2013, si riprendono il primato dopo il secondo posto dello scorso anno.

Al Palasport di Patti, che ha riservato una magnifica accoglienza, sono andate in scena due gare di grande volley. Nel femminile la Lombardia ribalta nettamente il 2 a 0 iniziale del Veneto, vincendo al tie break. All’avvio le lombarde non sono in palla: tanti gli errori che permettono alle ragazze di Minotto di prendere sicurezza e macinare gioco. Si arriva al 12-20 con la testa già al secondo parziale, ma la formazione lombarda prova a reagire piazzando un break di 4 punti che alla fine viene vanificato da un’invasione. Nel secondo set la Lombardia esce orgoglio e grinta portandosi sul 5-1. Il coach veneto chiama tempo, striglia le sue, e da qui comincia la risalita: complici diversi errori in battuta delle avversarie si arriva al 15 pari. Da li si va sul punto a punto fino al 21-21, ma è il Veneto a chiudere il set. A questo punto tutto sembra essere deciso, ma la Lombardia non ci sta e lo dimostra sin dalle prime azioni. E’ un botta e risposta tra le due squadre, poi le lombarde accelerano, piazzando un break di 6 punti che la porterà senza problemi fino al 21-10.

Kinderiadi - VenetoLe venete a questo punto si afflosciano, non riescono a reagire e lasciano campo libero alle avversarie che ne approfittano, ed è subito 7-0. Galvanizzate dalla rimonta, le atlete di coach Paglialunga sfoderano tutti i loro colpi conquistando meritatamente il tie break. Le lombarde anche nel set breve continuano ad essere devastanti con Populini non sbaglia un colpo. Al cambio campo è 8 a 3. Non accenna a reagire la formazione veneta che infine capitola sul 15-9.

Sulla stessa lunghezza d’onda, nel maschile, i ragazzi di mister Vacondio si ripetono per il terzo anno consecutivo battendo le Marche. Stessa finale, stesso risultato. Tanta amarezza per la formazione marchigiana che sperava nell’impresa: non bastano Gardini e Cantagalli dei giorni nostri, figli di due campioni d’altri tempi; soddisfazione invece per la selezione lombarda che conferma le sue qualità. Sotto la direzione dell’arbitro messinese Alessandra Scinelli, e del secondo Luigi Argirò, il primo set è all’insegna dell’equilibrio fino al 10 pari. Da qui la Lombardia va in crescendo e, complice qualche errore di troppo delle Marche, riesce a chiudere il set 17-21. L’equilibrio si mantiene anche nelle prime fasi del secondo parziale, poi i lombardi avanzano. Nel finale i marchigiani guidati da mister Rosichini tentano la reazione, ma è un ace della Lombardia a sancire la fine. 14-21, si va al terzo parziale. L’avvio non è quello che ci si aspettava.

Kinderiadi - MarcheLe Marche non riescono a reagire, la Lombardia è ormai sicura di vincere e mette in bella mostra le sue giocate. Sul 13-18, quando ormai sembra che i giochi fossero fatti, esce per infortunio l’opposto Fabrizio Gironi. I compagni sembrano risentirne e le Marche vogliono provare ad approfittarne. Si va sul 15-18, ma è la Lombardia a piazzare i tre punti decisivi e a chiudere il match. Gioia e soddisfazioni per la selezione maschile che conferma un ottimo lavoro svolto nell’ultimo triennio.

Si chiude con la premiazione delle formazioni vincitrici di questa edizione del Trofeo delle Regioni, ben riuscita grazie agli sforzi della Federazione provinciale di Messina, dei suoi volontari, e dei sette comuni che hanno contribuito a rendere unica la manifestazioni.

La soddisfazione nelle parole finali del presidente della Federazione nazionale di pallavolo, Carlo Magri, che ha sottolineato l’impegno di tutti i comuni, Gioiosa Marea, Torrenova, Tortorici, Capo d’Orlando, Montagnareale, Barcellona P.G. e Patti. “In particolare in quest’ultimo Comune, che ha ospitato diverse gare ed organizzato ottimamente le due finalissime – ha promesso Magri – si svolgeranno altre manifestazioni: sicuramente una tappa del campionato regionale di beach volley ed una finale nazionale giovanile, a testimonianza dell’ottima organizzazione siciliana”.

TABELLINO FINALE FEMMINILE

LOMBARDIA – VENETO 3-2

Progressione set: 16-21, 21-23, 21-10, 21-6, 15-9

LOMBARDIA: Monza, Colombano 4, Populini 20, Battisti 5, Peruzzo 2, Cometti 10, Crespi, Civitico 11, Mosca, Dalpedri, Tanase 12, Scarpa (L). All.Paglialunga

VENETO: Moschini, Fersino, Gasparini 6, Mason 7, Albrizio 1, Rampazzo 4, Bovo, Sbalchiero, Martinelli 10, Stocco 4, Maggiolo 1, Gavioli (L). All.Minotto

TABELLINO FINALE MASCHILE

LOMBARDIA – MARCHE 3-0

Progressione set: 21-17, 21-14, 21-15

LOMBARDIA: Santambrogio 12, Daverio, Regattieri, Gola 5, Cremonesi, Maccabruni 8, Gironi 8, Parma, Franco, Cariati 3, Bussolari 4, Michieletto (L1), Taramelli (L2). All.Vacondio

MARCHE: Gardini 3, Trillini 2, Larizza, Furiassi, Cordano 2, Lucconi 1, Iannelli, Recine 5, Paoloni 5, Tallone, Cantagalli 15, Petrucci (L1), Federici (L2). All.Rosichini

Finale Kinderiadi – La Lombardia fa il pieno e conquista entrambi i titoli italiani ultima modifica: 2015-07-05T11:13:49+02:00 da CanaleSicilia