Home Attualità Fausto Ridolfo – Bloccato il sito “pianogiovanisicilia”, scrivo alla Scilabra

Fausto Ridolfo – Bloccato il sito “pianogiovanisicilia”, scrivo alla Scilabra

563

Fausto RidolfoIl Presidente dell’associazione di consumatori Movimento difesa del cittadino “Brolo Messina”, ha inviato mail di protesta all’Assessore regionale dell’istruzione e della formazione professionale Nelli Scilabra.

A seguito dell’ulteriore increscioso blocco del portale www.pianogiovanisicilia.com; nella data del 5 agosto 2014 alle ore 10,00 per il click day del secondo invio. Gli utenti che tentavano di collegarsi al sito risultava la scritta “The server is unavalable” ovvero “il server non è disponibile”; una frase che ha segnato la giornata di tantissimi giovani, di tantissimi imprenditori e di moltissimi liberi professionisti, che nella mattina del 5 agosto hanno tentato di collegarsi al sito www.pianogiovanisicilia.com. Un click day che rappresenta una corsa contro il tempo per i giovani disoccupati e le imprese, in quanto esso ha la funzione di incrociare aspiranti tirocinanti e le aziende.

Questo è un problema che già si era manifestato nel primo click day di luglio con l’apertura del portale che è andato subito in tilt..!!!.Impedendo a moltissimi utenti già allora di compilare la procedura per avviare i tirocini formativi. Il portale ritornò a funzionare dopo un paio di ore, ma purtroppo per molti gli 800 tirocini attivabili per il mese di luglio erano già stati attivati.

Ma già nel primo click day si evidenziano le prime anomalie oltre al cattivo funzionamento del portale si verifica che in data 23 luglio ali 800 aspiranti tirocinanti è stata inviata una e-mail che invitava quanti non fossero in regola con i requisiti a chiedere la cancellazione dell’utenza. Questa richiesta ha comportato oltre alla rinuncia dell’”incrocio confermato”, una nuova perdita di tempo per i giovani che hanno dovuto ricreare da capo il proprio profilo e riscrivere i vari dati della compilazione del forum di iscrizione. Il 26 luglio con una nota di Italia Lavoro spa, che invita i giovani ad richiedere “il ripristino dello status inserito” e non la cancellazione definitiva se non si vuole essere esclusi dal Piano Giovani.

Fausto Ridolfo di Mdc Brolo Messina ha dichiarato << Quindi è evidente che il Piano Giovani Sicilia è un programma che purtroppo fa acqua da tutte le parti, si cerca di volta in volta di tappare una falla, ma si è consapevoli che si apriranno altre falle…!!! Quindi nei fatti per i dirigenti dell’assessorato il piano giovani è un programma work in progress…!!!

Ritengo che il Piano Giovani Sicilia, sia molto lacunoso in quanto l’avviso non evidenzia dei criteri di merito e capacità per formare la graduatoria dei tirocinanti e delle imprese ospitanti, ma il criterio principale è il fattore fortuna (riuscire a collegarsi al portale…!!!).

Il piano giovani per riuscire a formare dei giovani tirocinanti dovrebbe valutare le qualità formativa che il soggetto ospitante effettuerà nei confronti del tirocinante. Serve una maggiore preparazione degli addetti ai centri per l’impego.

Bisognava utilizzare metodi ben diversi. Metodi più classici per la selezione del personale, così come avviene un po’ ovunque. Presentazione delle candidature; selezione da parte dell’azienda, in base ai curricula, di un numero ristretto di aspiranti; scelta in seguito a colloquio diretto. Sulla carta dovrebbe avvenire proprio così, ma se non sei riuscito a “confermare” la candidatura sul portale, il colloquio non si può sostenere. È stato introdotto un passaggio che nelle intenzioni sicuramente doveva “snellire” la procedura, ma che nella pratica ha tagliato fuori chi non è riuscito a cliccare sul pulsante.

Ancora una volta in Sicilia la meritocrazia perde. E il paradosso è che perde proprio a causa di quel Governo che se ne è nominato paladino. Una grande iniziativa, il Piano Giovani Sicilia, gestito con estrema approssimazione. A settembre un altro giro di attivazioni. Ma già molti hanno perso la fiducia nel sistema. Per la nostra Isola un’altra occasione persa per un riscatto che ad oggi appare davvero un miraggio.

E’ vergognoso che i liberi professionisti, i giovani, gli imprenditori siano costretti a subire questo tipo di vessazioni che ledono la dignità umana e professionale.

Il Governo guidato dal Presidente Crocetta più che il Governo della Rivoluzione in base ai dati economici risulta essere il “Governo dell’Involuzione della Sicilia”>>.

Movimento Difesa del Cittadino
Il Presidente

Fausto Ridolfo

Fausto Ridolfo – Bloccato il sito “pianogiovanisicilia”, scrivo alla Scilabra ultima modifica: 2014-08-06T09:38:45+02:00 da CanaleSicilia