Home Politica Elezione liberi consorzi – «Democrazia piegata ad interessi di bottega del PD»

Elezione liberi consorzi – «Democrazia piegata ad interessi di bottega del PD»

1,035

Provincia Regionale MessinaElezione liberi consorzi. Palazzotto (SEL) “Data scelta Ăš iniziativa contra personam. Democrazia piegata ad interessi di bottega del PD”

“Era difficile peggiorare una norma che limita partecipazione e controllo democratico, il governo regionale Ăš riuscito anche in questa impresa. La scelta della data del 29 novembre per procedere all’elezione dei liberi consorzi Ăš chiaramente una norma contra personam e umilia la cittĂ  di Palermo. Impedire con un cavillo la candidatura del sindaco del Capoluogo, che rappresenta oltre la metĂ  della popolazione del libero consorzio e che nella normativa nazionale Ăš automaticamente alla guida dell’ente che sostituirĂ  le provincie, segnala la paura del Partito Democratico e una cultura politica che di democratico ha ben poco”.

Cosi il deputato siciliano di SEL Erasmo Palazzotto tornando sulla decisione del governo regionale di indire le elezioni per le ex provincie in una data che esclude dalla partecipazione Leoluca Orlando e di numerosi altri Sindaci dell’Isola. ” Appena pochi giorni fa il segretario provinciale di Palermo del PD – prosegue Palazzotto. – aveva sfidato Orlando a candidarsi e competere per la nuova carica.

Evidentemente le spaccature registrate dentro il partito- conclude Palazzotto-e il concreto rischio di una sconfitta hanno fatto virare il Governo regionale su una scelta che rappresenta un vero schiaffo alla democrazia in nome degli interessi del PD”.

Elezione liberi consorzi – «Democrazia piegata ad interessi di bottega del PD» ultima modifica: 2015-09-19T13:18:33+02:00 da CanaleSicilia