Home Sport Elettrosud lotta, combatte, ma perde al tie-break con Corigliano

Elettrosud lotta, combatte, ma perde al tie-break con Corigliano

843

Elettrosud Volley BroloNell’ultima partita del girone di andata l’Elettrosud lotta, combatte ad armi pari con il Caffè Aiello Corigliano, ma alla fine. Ad uscire vittoriosi sono i padroni di casa, al termine di un ennesimo tie-break (21-25, 25-23, 15-25, 25-23, 15-10)

1° set: Parte bene l’Elettrosud con Cavanna che serve subito il suo centrale Paoli che mette a terra i primi palloni assieme al capitano Mengozzi. Bene anche a muro i bianco blu si portano avanti e sul 2-6 in loro favore Torchio chiede il suo 1° t.o. discrezionale. Ancora i bianco blu suglki scudi ed al 1° t.o. tecnico Mengozzi e compagni conducono per 8 a 4. Al ritorno in campo il Corigliano prova a reagire (7-9), ma un attacco ed un muro di Overbeeke ricacciano indietro i padroni di casa (7-11). Ancora Corigliano che prova a ricucire grazie anche a degli errori in attacco di Overbeeke e Mengozzi (12-14). Al 2° t.o. tecnico ancora Elettrosud avanti di 3 lunghezze (13-16). Bene nei rossoneri Van Garderen, mentre Giombini risulta falloso dai 9 metri. Al rientro in campo il Corigliano riduce il gap con Van Garderen ed un muro di Tomasello. Ruiz tiene a galla l’Elettrosud (16-18). Sperandio per Corigliano ed Overbeeke per l’Elettrosud mantengono il cambio palla (19-21). Overbeeke diagonale vincente (20-23). Tofoli cambia Cavanna con Blasi per alzare il muro. Il cambio è fruttuoso perché il giovane palleggiatore triestino chiude subito un muro su Padura Diaz (20-24). Van Garderen prima firma il punto n.21, poi manda out il servizio successivo dando all’Elettrosud il primo punto nella conta dei set.

2° set: Partono bene i padroni di casa con Giombini ed un muro di Santucci su Overbeeke, (2-0). Nell’Elettrosud è Paoli ad essere cercato con piĂš frequenza da Cavanna. Il centrale trentino mette a terra 3 palloni consecutivi (5-4). Al 1° t.o. tecnico i padroni di casa sono avanti di due lunghezze (8-6) grazie ad un attacco di Santucci ed un muro di Fabroni su Mengozzi. Cresce Giombini fra i padroni di casa ma l’Elettrosud rimane attaccata (11-9). Un attacco di Ruiz ed un errore di Vn Garderen portano la paritĂ  fra i bianco blu (11-11). Mengozzi bene a muro ed in attacco e l’Elettrosud se la gioca punto a punto (13-13). Sesto ed un’ace di Mengozzi portano avanti i bianco blu (14-15). Al 2° tempo tecnico è l’Elettrosud ad essere avanti (15-16). Al rientro in campo un’azione prolungata si chiude con un muro di Ruiz. Si gioca punto a punto, Van Garderen e Giombini riportano il set in paritĂ  e Fabroni dĂ  il controsorpasso con un muro su Mengozzi (20-19) e successivo t.o. Tofoli. Elettrosud ancora in paritĂ  e poi è un emozionante punto a punto fino alla fine, quando ad avere la meglio è il Caffè Aiello Corigliano (25 – 23) che riporta il conto dei set in paritĂ .

3° set: Si parte con Brolo subito sotto per un giallo al d.s. Presti. Ruiz firma due attacchi di rabbia e suona la carica per i bianco blu che si portano al 1° t.o. tecnico avanti per 4-8. Al rientro in campo il servizio di Paoli fa sfraceli nella ricezione rossonera e Brolo va anti 4-11 costringendo Torchio a rimandare in campo Santucci per Van Garderen. L’Elettrosud gioca bene. Scolaro è una macchina in ricezione ed in difesa e si arriva al 2° t.o. tecnico con i ragazzi di Tofoli avanti per 16 a 8 e con il pubblico del Pala Corigliano che fischia i rossoneri. In campo Padura Diaz per Giombini, ma la musica in casa Corigliano non cambia (11-21). Si scuote il Caffè Aiello Corigliano con Bortolozzo in battuta e Tomasello in attacco (15-22) e Tofoli attinge al suo primo t.o. discrezionale. Paoli, come ad inizio partita, è il terminale cercato da Cavanna dopo il rientro in campo. Chiude il set un potente diagonale di Overbeeke, appena toccato dal muro avversario. L’Elettrosud si porta in vantaggio per 2 a 1 nel conto dei set.

4° set: Scorcio di parziale che si gioca punto a punto fino al 1° t.o. tecnico che arriva con il Caffè Aiello Corigliano che mette a terra gli ultimi due punti, ace di Van Garderen e muro Tomasello e si porta sull’8 a 6. L’Elettrosud al rientro in campo appare poco lucida. Ne approfittano i padroni di casa per portarsi sul +3 (11-8). L’Elettrosud reagisce e con Sesto ed Overbeeke raggiunge la parità. (14-14). Al 2° tempo tecnico i padroni di casa sono avanti di un lunghezza (16-15). Ancora Corigliano che prova l’allungo (18-16 prima e 20-17 dopo). Tofoli attinge al suo t.o. discrezionale. Al rientro in campo Mengozzi, Paoli ed Overbeeke firmano tre attacchi consecutivi che valgono la parità, con Torchio al suo t.o. discrezionale (20-20). Corigliano che, al rientro in campo, spinto dal pubblico, tenta l’allungo sul rush finale. (23-21) e Tofoli chiede il suo 2° ed ultimo t.o. discrezionale. Padroni di casa che tengono i due punti di vantaggio e chiudono il set con un attacco di Giombini (25-23) che porta le due squadre al tie-break decisivo.

5° set: Inizio giocato sul filo dell’equilibrio, punto a punto, con le due squadre che appaiono fallose. Un errore di Overbeeke ed un block out di Santucci seguito da un muro dei padroni di casa portano le due squadre al cambio di campo con Corigliano avanti per 8-5. Ancora Corigliano a segno con un’ace di Van Garderen. Tofoli va al suo 1° t.o. discrezionale (9-5). Al rientro in campo l’Elettrosud tenta la reazione, ma ormai è troppo tardi ed i padroni di casa chiudono vittoriosi l’incontro, aggiudicandosi il tie-break per 15 a 10.

Hanno diretto i sigg.ri Maurizio Canessa di Palese (BA) (1°) e Marco Zingaro di Lucera (FG) (2°).

Tabellino incontro:

Elettrosud Brolo: Buzzelli, Sesto11, Ruiz 20, Cavanna 1, Overbeeke 18, Paoli 13, Mengozzi 10, Blasi 1, Capra, Ferraro, Scolaro (L) Ciabattini (L). All. Tofoli, 2° all. Romeo.

Caffè Aiello Corigliano: Fabroni 2, Van Garderen 13, Marretta 2 , Santucci 12, Tomasello 11, Bortolozzo 11, Paris, Padura Diaz , Sperandio 3, Giombini 18, Smith, Smerilli (L), Casciano (L). All. Torchio, 2° All. Iurisci.

Elettrosud lotta, combatte, ma perde al tie-break con Corigliano ultima modifica: 2012-12-23T16:24:09+01:00 da CanaleSicilia