Home Attualit√† EasyReading¬ģ – Pu√≤ un font essere uno strumento compensativo per i lettori con dislessia?

EasyReading¬ģ – Pu√≤ un font essere uno strumento compensativo per i lettori con dislessia?

1,599

EasyReading¬ģ - Pu√≤ un font essere uno strumento compensativo per i lettori con dislessia?

Su¬† ¬ęDislessia¬Ľ.¬† Giornale¬† italiano¬† di¬† ricerca¬† clinica¬† e¬† applicativa¬† –¬† vol. 2013/2,¬† Edizioni¬† Erickson,¬† nella¬† sezione¬† ¬ęStrumenti¬† applicativi¬Ľ,¬† ‚Äúl‚Äôarticolo Gradimento e prestazione nella lettura¬† in Times NewRoman e in EasyReading¬ģ di alunni dislessici e normolettori¬† della¬† classe¬† quarta¬† primaria della¬† Dottoressa Christina¬† Bachmann¬† ‚Äúindaga¬† l‚Äôimportanza¬† del¬† font¬† per¬† la¬†¬† lettura;¬† in¬† particolare, l‚Äôautrice confronta le prestazioni di quattro gruppi di soggetti, suddivisi sulla base delle loro prestazioni di lettura, in compiti di lettura che implicano il ricorso a font diversi:¬†¬† Easy¬† Reading¬ģ¬† e¬† Times¬† New¬† Roman.

I risultati indicano che il tipo di carattere utilizzato √® importante e, se per tutti Easy Reading¬ģ ha effetti facilitanti, questi¬† sono¬† anche¬† maggiori per i soggetti che manifestano difficolt√† di lettura‚ÄĚ (Editoriale di Enrico Savelli e Giacomo Stella)

Abstract dell‚Äôarticolo: ‚ÄúGradimento¬† e¬†¬† prestazione¬† nella¬† lettura¬† in¬† Times¬† New Roman¬† e¬† in EasyReading¬ģ¬† di¬† alunni¬† dislessici¬† e¬† normolettori¬† della¬† classe¬† quarta¬† primaria¬† – Preferences¬† e¬† reading¬† performance¬† in¬† Times¬†¬† New¬† Roman¬† and¬† in¬† EasyReading¬ģ¬† of good readers and dyslexic fourth grade children‚ÄĚ.

Può un font essere uno strumento compensativo per i lettori con dislessia?

EasyReading¬ģ - Pu√≤ un font essere uno strumento compensativo per i lettori con dislessia?Esistono¬† in¬† commercio¬†¬† vari¬† libri¬† editi¬† in¬† font¬† diversi,¬† alcuni¬† dei¬† quali¬† pubblicizzati come¬† particolarmente¬† adatti¬† ai¬† soggetti¬† dislessici. In¬† una¬† prima¬† fase¬† della¬† nostra ricerca,¬† √®¬† stato¬† chiesto¬† a¬† 89¬† alunni¬†¬† della¬† primaria e¬† della¬† secondaria¬† di¬† primo grado¬† con¬† difficolt√†¬† di¬† lettura¬† se¬† preferissero¬† leggere¬† i¬† testi¬† in¬† un¬† font appositamente studiato per loro, l‚ÄôEasyReading¬ģ; nella seconda fase,¬† per verificare se¬† la¬† lettura¬† dei¬† normolettori¬† e¬† dei¬† dislessici¬† pu√≤ essere¬† influenzata¬† dal cambiamento¬† del¬† font,¬† la¬† presente¬† ricerca¬† ha¬† confrontato¬† prove¬† di¬† lettura¬† che utilizzano Times¬† New Roman, il classico font che sipresenta di default all‚Äôapertura di¬† molti¬† programmi¬† di¬† videoscrittura,¬† con¬† le¬† stesse prove¬† presentate¬† in EasyReading¬ģ,¬† il¬† font¬† appositamente¬† studiato¬†¬† per¬† i¬† soggetti¬† dislessici,¬† rilevando velocit√†¬† e¬† correttezza¬† nella¬† lettura¬† in¬† 533¬† alunni¬† della¬† classe¬† quarta¬† primaria.¬† Il gruppo √® stato suddiviso in 4 sottogruppi in base all‚Äôabilit√† di lettura,¬† riportando i risultati generali e suddivisi per sottogruppo. I risultati, che appaiono significativi da¬† un¬† punto¬† di¬† vista¬† sia¬† statistico¬† che¬† clinico,¬† ci consentono¬† di¬† affermare¬† che l‚ÄôEasyReading¬ģ¬† pu√≤¬† essere¬† considerato¬† un¬† valido¬† strumento¬† compensativo¬† per¬† i lettori con dislessia e un font facilitante per tutte le categorie di lettori.

Can a font be considered a compensating tool for  readers with dyslexia?
On the market there are several books published in¬† different fonts, some of which are advertised as being particularly suitable for dyslexics. In a first phase of our research,¬† we¬† asked¬† 89¬† pupils¬† with¬† reading¬† difficulties¬† attending¬† the¬† primary¬† and secondary¬† school¬† if¬† they¬† prefer¬† a¬† font¬† specially¬† designed¬† for¬† them,¬† called EasyReading¬ģ.¬† In¬† the¬†¬† second¬† phase¬† of¬† the¬† present¬† study,¬† to¬† verify¬† if¬† the¬† reading performance¬† of¬† good¬† readers¬† and¬† dyslexic¬† children¬† may¬† be¬† affected¬† by¬† changing the¬† font,¬† we¬† compared¬† reading¬† tests¬†¬† in¬† Times¬† New¬† Roman,¬† the¬† classic¬† font¬† that appears by default when you open many word processing programs, with the same tests in EasyReading¬ģ. We tested 533 fourth grade students.¬† We divided the group into¬† 4¬† subgroups¬† according¬† to¬† the¬† skill¬† of¬† reading¬† and¬† we¬† report¬† speed¬† and accuracy of the whole group and divided in subgroups. Given¬† the¬† results,¬† statistically¬†¬† but¬† also¬† clinical¬† significant,¬† we¬† can¬† state¬† that¬† the EasyReading¬ģ¬† can¬† be¬† considered¬† a¬† compensating¬† tool¬† for¬† readers¬† with¬† dyslexia, and a simplifying font for all categories of readers.

*Christina  Bachmann
Psicologo clinico e psicoterapeuta
Master Universitario II Livello in Psicopatologia dell’Apprendimento
Centro Risorse, Clinica Formazione e Intervento in  Psicologia, Prato

 

EasyReading¬ģ, carattere ¬ęad alta leggibilit√†¬Ľ eccellente per i dislessici, ottimo per tutti, √® composto da 807 glifi (lettere, numeri, accenti, simboli, punteggiatura) e include 6¬† stili. Per la completezza delle lettere e degli accenti copre l‚Äôalfabeto delle lingue neolatine. Concepito e disegnato per evitare l‚Äôeffetto affollamento (interlinea, spaziature), aiuta a evitare lo scambio visivo tra lettere/numeri similiper forma. Ci√≤ lo rende strumento utile per tutti i lettori ma soprattutto in caso di Disturbi Specifici di Apprendimento e di Bisogni Educativi Speciali.

Sul Sito sono¬† consultabili le Ricerche scientifiche. Infatti il font, dopo aver ricevuto dall‚ÄôAssociazione Italiana Dislessia‚Äúparere positivo per le sue specifiche caratteristiche grafiche che sono utili ad agevolare la¬† lettura a chi presenta problematiche di Dislessia‚ÄĚ, √® stato oggetto di due autonome ricerche scientifichesulla ‚Äúleggibilit√† del font EasyReading‚ÄĚ, effettuate su oltre 600 alunni della scuola primaria e¬† secondaria e condotte dal Centro Risorse di Prato – coordinamento della Dottoressa Christina Bachmann. Le ricerche confermano che ‚ÄúStatisticamente e clinicamente, il font EasyReading¬ģ √®¬† uno strumento compensativo valido per i lettori dislessici e agevolante per tutti i lettori‚ÄĚ. Dal settembre 2012, l‚ÄôUniversit√† degli Studi di Udine porta avanti il progetto ‚ÄúAdattamento dello strumento¬† Mnemotest‚ÄĚ (Cottini-Meazzini 2007, prove di valutazione delle capacit√† mnestiche), frutto della collaborazione tra il Prof. Lucio Cottini, professore ordinario presso l‚ÄôUniversit√† degli Studi di¬† Udine,la dott.ssa Silvia Mei, insegnante specializzata nei D.S.A., il dott. Emil Girardi, Presidente di Canalescuola, il dott. Francesco Randi programmatore informatico di Canalescuola e Federico¬† Alfonsetti di Edizioni Angolo Manzoni. Le modifiche apportate hanno lo scopo di rendere fruibili le prove agli studenti con DSA, aggirando le difficolt√† di letto-scrittura. A tale scopo il font originale √® stato sostituito con il carattere EasyReading¬ģ.

Infine, sempre nel 2012, il carattere ha ricevuto parere positivo per il design innovativo dal Ministero dello Sviluppo Economico attraverso  la Fondazione Valore Italia, RomaEsposizione permanente del Made in Italy e del Design italiano (2012).

Edizioni Angolo Manzoni
Via Cibrario 28 – 10144 Torino
Tel 011 4730775 – fax 011 489452
www.angolomanzoni.it- info@angolomanzoni.it

EasyReading¬ģ – Pu√≤ un font essere uno strumento compensativo per i lettori con dislessia? ultima modifica: 2013-05-24T09:58:32+02:00 da CanaleSicilia