Home Sport Due Torri – Il Tribunale Federale Nazionale lo penalizza di un altro punto

Due Torri – Il Tribunale Federale Nazionale lo penalizza di un altro punto

979

Due Torri - Leonziodi Lorenzo Scaffidi C. – Come se le quatto sconfitte consecutive nelle prime quattro giornate del campionato di serie D non bastassero.

Adesso ci si mette pure il Tribunale federale nazionale che, ai due punti di penalizzazione con cui si trova il Due Torri in fondo la classifica del girone I, ha aggiunto un ulteriore punto di penalizzazione nei confronti della società pirainese per inadempienze economiche nei confronti del calciatore Giuseppe Toscano.
Quindi il Due Torri ripartirà nella sua difficile rincorsa alla salvezza dal -3 in classifica. Un mese, quello di settembre, che finalmente sta per finire e che ha visto la squadra di mister Venuto entrare in una difficile situazione dalla quale sarà difficile, ma non impossibile, uscirne. Se non è crisi poco ci manca, e nonostante la mole di gioco espressa in queste prime giornate di campionato, la sensazione è che a questa squadra manchi ancora qualcosa.

Il fatto che ancora non abbia realizzato nessun gol in campionato la dice lunga a riguardo. E poi mancano i veri leader in campo, quelli che si fanno sentire e rispettare dai propri compagni. Domenica a Pomigliano si è avuta l’impressione che mancasse l’uomo guida in mezzo al campo, il cosiddetto uomo con gli attributi, l’omologo in campo del “condottiero” Venuto seduto in panchina.

É anche vero che questa è la squadra con l’età media della rosa più bassa del campionato, e che siamo soltanto alla quarta giornata di campionato e che basterebbero due vittorie di fila per far cambiare totalmente la situazione. E poi ricordiamoci che tra due giorni, lo sfortunato settembre finirà per il Due Torri e chissà cosa ci regalerà ottobre. Magari proprio una bella vittoria a Castrovillari, giusto per cambiare questo fastidioso trend.

[- Immagine di repertorio – ]

Due Torri – Il Tribunale Federale Nazionale lo penalizza di un altro punto ultima modifica: 2016-09-28T17:45:52+02:00 da CanaleSicilia