Home Sport Due Torri – Gaetano Catalano subentra a Venuto

Due Torri – Gaetano Catalano subentra a Venuto

2,131

ASD - Due TorriMister Gaetano Catalano è il successore di Antonio Venuto alla guida del Due Torri. Nonostante manchi ancora la firma sul contratto, sarà l’ex Milazzo e Acr Messina a sedersi sulla panchina biancorossa.

di Lorenzo Scaffidi C. – Gaetano Catalano, tra l’altro, è stato storico vice di Antonio Venuto a Milazzo nell’ascesa dei mamertini dall’Eccellenza alla Lega Pro. Il tecnico mamertino è stato scelto dal patron Di Bartolo, che lo conosce bene per aver lavorato con lui a Messina. Si chiude così l’era Venuto in seno alla società pirainese, non senza qualche polemica tra la società ed il mister. Il tecnico messinese nella giornata di ieri, ringraziando la città di Piraino e la tifoseria del Due Torri, ha spiegato, attraverso un comunicato, le motivazioni di lasciare la panchina del Due Torri in seguito “alla volontà dei vertici societari di non confermare un gruppo di lavoro sano, genuino, solido e compatto”. La società ribatte che Venuto non è stato ai patti, e che benchè avrebbe fatto delle cessioni, di giocatori tra l’altro perennemente infortunati e con ingaggi “pesanti”, avrebbe operato delle operazioni in entrata per continuare ad alimentare il sogno serie D. Chi abbia ragione non lo sappiamo, certamente il tempo sarà galantuomo anche in questo caso.

Forse mister Venuto ha sbagliato tempi e modi di un addio che poteva essere gestito, per il bene di tutti, tifosi compresi, in maniera diversa. Sappiamo da fonti all’interno del club, che, all’indomani del derby con l’Igea Virtus, era previsto un incontro tra la società ed il tecnico, dove si sarebbe discusso delle future mosse del club e quindi anche del mercato invernale e delle cessioni ed acquisti da fare. Perchè questa decisone così destabilizzante,del tecnico messinese, alla vigilia di un derby tanto importante per la provincia di Messina e così atteso e sentito dalle due tifoserie, e non dopo il vertice societario post derby? E’ bene ricordarlo che Barcellona Pozzo di Gotto e Piraino, calcisticamente parlando, sono i centri più grossi della provincia messinese. Ma mentre Barcellona è un comune di ben 45.000 abitanti e Piraino ne conta solo 4.000 di anime. In questi numeri sta tutto il miracolo della famiglia Raffaele, che in questi anni è riuscita, nonostante le, numerose e sempre crescenti, difficoltà economiche, a mantenere in vita un team che è l’ unica società siciliana a non essere mai retrocessa nella sua lunga storia di ben 44 anni. E benchè se ne dica, bisogna fare anche un plauso alla nuova dirigenza Di Bartolo – Micali, perchè se non fosse stato per il loro intervento economico, il campionato del Due Torri sarebbe già finito. Sono stati loro a permettere a questa squadra, alla vigilia della trasferta di Sarno, di poter ancora calcare i campi della serie D. Comunque il passato ormai è andato e bisogna prestare massima attenzione al derby di domenica prossima quando a Gliaca arriverà la corazzata Igea Virtus di mister Raffaele. Passano gli allenatori e le società, ma l’amore per la propria squadra del cuore rimane sempre e comunque.

Per fortuna in campo non vanno i budget delle società, ma 11 uomini contro 11 uomini. Siamo certi che il tifo locale risponderà alla grande, riempiendo le tribune dell’Enzo Vasi in ogni posto, per quella che sarà alla fine, qualunque sia il risultato, una grandissima festa di sport….certo vincesse il Due Torri, sarebbe ancora meglio.

Due Torri – Gaetano Catalano subentra a Venuto ultima modifica: 2016-12-01T23:17:31+01:00 da CanaleSicilia