Home Politica Due pescherecci italiani fermati in Egitto – «Situazione sotto controllo»

Due pescherecci italiani fermati in Egitto – «Situazione sotto controllo»

647

Antonello CracoliciL’assessore alla Pesca della Sicilia Cracolci: “Situazione sotto controllo ma Sicilia penalizzata da incomprensioni su diritto internazionale del mare. Stiamo seguendo da ieri sera da vicino la vicenda dei due pescherecci del compartimento marittimo di Mazara del Vallo, Giulia PG e Ghibli I, in stretto contatto con il sottosegretario del Ministro degli Affari Esteri On. Vincenzo Amendola e l’ambasciata d’Italia al Cairo.”

Lo dice l’assessore alle Risorse Agricole e Pesca Mediterranea della Regione Siciliana Antonello Cracolici. “La Farnesina ha attivato tutti i competenti uffici, l’unità di crisi, la direzione degli italiani all’estero ed è allertato il comando della Guardia costiera – continua Cracolici. Siamo fiduciosi, i pescatori stanno bene, lo conferma il nostro l’addetto militare della nostra ambasciata Colonello Di Santo e l’ufficio relazioni internazionali del nostro Distretto della Pesca stanno seguendo da vicino questa vicenda.

Ancora una volta la marineria siciliana paga lo scotto di incomprensioni sul piano del diritto internazionale del mare. I rapporti diplomatici fra l’Italia e l’Egitto sono buoni, quelli politici fra la Sicilia e le autorità della Pesca dell’Egitto sono ottimi. Ho incontrato l’autorthy della Pesca Nabila El Nagby dell’Egitto un mese fa a Mazara del Vallo, in un clima di cordialità e con un forte desiderio di rilanciare l’attività di cooperazione nell’ambito della pesca, bruscamente interrotti a seguito della primavera araba”.

Due pescherecci italiani fermati in Egitto – «Situazione sotto controllo» ultima modifica: 2016-11-10T17:34:45+01:00 da CanaleSicilia