Home Attualità I dubbi del Movimento difesa del Cittadino “Brolo Messina” sulla nomina del consiglio di amministrazione del Gac “Nebrodi”

I dubbi del Movimento difesa del Cittadino “Brolo Messina” sulla nomina del consiglio di amministrazione del Gac “Nebrodi”

491

Fausto RidolfoAi signori Sindaci di:

Sant’Agata di Militello
Acquedolci
Capo d’orlando
Brolo
Naso
Torrenova
Caronia
Santo Stefano di Camastra
Reitano
Tusa
Motta d’Affermo

Il sottoscritto Fausto Ridolfo presidente provinciale dell’associazione di consumatori Movimento difesa del cittadino “Brolo Messina”, avendo appreso dalla stampa locale che ù stato nominato in nuovo consiglio direttivo del Gac Gruppo di azione costiera “Nebrodi”, manifesta dei dubbi circa la legittima rappresentanza in seno al consiglio del Gac “Nebrodi” del rappresentante Unci Pesca il sig. Salvatore Meli; in quanto in data 23 novembre 2013 nella gazzetta ufficiale numero 275 vi era il decreto del Ministero dello Sviluppo economico che all’art.1 del decreto dichiarava “Ai sensi dell’art.3, comma 7, del decreto legislativo 2 agosto 2002, n.220 ù revocato il riconoscimento dell’Unione nazionale delle cooperative (U.n.c.i.), quale associazione nazionale di rappresentanza e tutela del movimento cooperativo, di cui al decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale 18 luglio 1975,adottato ai sensi degli articoli 4 e 5 del decreto legislativo del capo provvisorio della Stato 14 dicembre 1947 n.1577.”

A seguito di quanto previsto nel decreto del Ministero dello Sviluppo Economico si invitano i signori Sindaci a verificare la validità della rappresentanza associativa dell’Unci pesca ed effettuare le nuove elezioni del consiglio di amministrazione”.

Brolo lĂŹ 19 dicembre 2013

Movimento Difesa del Cittadino
Il Presidente
Fausto Ridolfo

I dubbi del Movimento difesa del Cittadino “Brolo Messina” sulla nomina del consiglio di amministrazione del Gac “Nebrodi” ultima modifica: 2013-12-19T23:55:19+01:00 da CanaleSicilia