Home Attualità Disabilità – Scuola-lavoro, domani si illustra il progetto “L’Onu tra le dita”

Disabilità – Scuola-lavoro, domani si illustra il progetto “L’Onu tra le dita”

807

OnuNell’auditorium del Polo Tattile Multimediale verrà raccontato dai protagonisti come nella Stamperia Braille sia stata realizzata dai ragazzi del Galilei l’unica copia al mondo in nero-braille, in italiano e in inglese, della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità. La trascrizione è stata consegnata ieri a Roma ai rappresentanti del Miuri

Domani, 15 dicembre, alle 9,30, nell’auditorium del Polo Tattile Multimediale di via Etnea 602, verrà raccontato dai protagonisti come si è sviluppato il progetto di alternanza scuola-lavoro “L’Onu tra le dita” svoltosi nella Stamperia regionale Braille e che ha visto impegnati tiflologi e allievi della quarta h del liceo Galileo Galilei nella realizzazione dell’unica copia al mondo in nero-braille, in italiano e in inglese, della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità.

La stampa congiunta nero-braille, inventata nella Stamperia Braille di Catania, può essere letta contemporaneamente da non vedenti, ipovedenti e vedenti e quindi rappresenta un importantissimo strumento di integrazione.

L’incontro, coordinato dal prof. Gianluca Rapisarda, tutor del progetto e direttore scientifico dell’Irifor, vedrà la partecipazione del presidente Nino Novello e del direttore Pino Nobile per la Stamperia Braille, della dirigente del Galilei Gabriella Chisari, e degli studenti del Liceo, che hanno anche realizzato un filmato sull’esperienza.

Ieri, nella sede del Miur, una delegazione formata per la Stamperia Regionale Braille dal vicepresidente Gianluca Anzalone e dal direttore Pino Nobile e per il Liceo Scientifico Galileo Galilei dalla dirigente Gabriella Chisari, dal tutor Gianluca Rapisarda e dai ragazzi della IV h, ha consegnato ai rappresentanti del Ministero la trascrizione della Convenzione Onu perché il suo messaggio di inclusività diventasse un Manifesto della Scuola italiana contro pregiudizi, barriere e discriminazioni.

Un precedente progetto di alternanza scuola-lavoro della Stamperia e del Galilei, denominato “Braillando insieme”, era stato considerato dal Ministero tra le migliori pratiche delle scuole secondarie italiane e premiato a Roma per il grandissimo significato sociale rappresentato dal lavoro sull’inclusione di studenti con Bisogni educativi speciali e Disturbi specifici dell’apprendimento.

Disabilità – Scuola-lavoro, domani si illustra il progetto “L’Onu tra le dita” ultima modifica: 2017-12-14T13:24:36+01:00 da CanaleSicilia