Home Sport Contro Sora un duplice obbiettivo: riscattare la debacle dell’andata e certificare la permanenza in A2

Contro Sora un duplice obbiettivo: riscattare la debacle dell’andata e certificare la permanenza in A2

795

ElettrosudE’ già in archivio l’ennesimo passo falso maturato nella trasferta di Ortona che ha confermato l’incapacità dei bianco blu di vincere al di fuori delle mura amiche. In casa brolese si pensa alla prossima partita che potrebbe sancire, in maniera matematica, la conferma della compagine brolese nel prossimo campionato di serie A2. Si giocherà domenica prossima 10 marzo, alle ore 18.00, al Palasport di Case Nuove Russo di Patti.  Ospiti dell’Elettrosud saranno i ciociari della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. All’andata i laziali, non solo furono vincitori dell’incontro in maniera indiscussa, ma inflissero la più cocente delle delusioni alla squadra di coach Tofoli. L’Elettrosud cedette, infatti, l’incontro senza dare mai l’impressione di essere in partita non offrendo la benché minima resistenza ai padroni di casa. Lo stesso tecnico, a nome di tutta la squadra, si scusò pubblicamente con i tifosi brolesi, che in quella occasione avevano seguito la squadra con un pullman pregno di speranze che invece andarono deluse e mortificate.

L’occasione che adesso viene servita all’Elettrosud è duplice e ghiotta: I bianco blu possono, in un colpo solo,  riscattare la debacle dell’andata e nello stesso tempo certificare la permanenza dell’Elettrosud nel prossimo campionato di A2. Certo ci vorrà la migliore Elettrosud dell’anno per sconfiggere la compagine laziale accreditata per il salto diretto nella massima serie, ed attualmente in piena corsa per le zone nobili dei play off. Formazione agguerritissima, la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, che può contare sulla diagonale Paolucci-Milushev, Patriarca e Siltala quali ricevitori schiacciatori, Anzani e Mazzone coppia di centrali e Romiti nel ruolo di libero. Ottimi pure i c.d. rincalzi che completano la rosa di coach Ricci, a cominciare dallo schiacciatore Paris che per lungo tempo ha sostituito l’infortunato Patriarca, seguito da Scuderi, Marzola, Mauti e Gautieri. Dirigeranno l’incontro i sigg.ri Massimo Piubelli (1°) ed Umberto Zanussi (2°).

Contro Sora un duplice obbiettivo: riscattare la debacle dell’andata e certificare la permanenza in A2 ultima modifica: 2013-03-05T20:17:44+01:00 da CanaleSicilia