Home Politica Gioiosa Marea – Il consiglio comunale del 22.08 secondo la minoranza

Gioiosa Marea – Il consiglio comunale del 22.08 secondo la minoranza

1,679

Gruppo Obiettivo GioiosaRiceviamo e pubblichiamo – La politica del “lavarsi le mani” non può di nuovo alloggiare a Gioiosa Marea.
Il Consiglio Comunale ha votato all’unanimità dei presenti (sei consiglieri di maggioranza e quattro di minoranza) la mozione sul PUDM proposta dal gruppo di opposizione Obiettivo Gioiosa. Durante il dibattito, il Sindaco, messo in difficoltà dalle domande dei consiglieri di opposizione, è caduto più volte in contraddizione; arrampicandosi sugli specchi, ha dimostrato chiaramente di non essersi neppure premurato di prendere conoscenza della circolare dell’ARTA n. 47168 del 27/06/17, oggetto della mozione e trasmessa a tutti i Comuni costieri. Totale disinteresse che il gruppo Obiettivo Gioiosa ha fatto notare, sottolineando che la mozione è stata presentata in data 07 luglio 2017 e che c’era tutto il tempo (ben 46 giorni!) per informarsi doverosamente e relazionare al Consiglio Comunale. Emblematica la risposta di non conoscere se l’Ufficio Tecnico Comunale ha riscontrato la circolare assessoriale, sebbene il termine di 30 giorni, pena il commissariamento, sia già scaduto. Sicuramente tale atteggiamento di “scarica barile” mal si concilia con la proclamata “competenza e disponibilità” della campagna elettorale. Superficialità e mancata attivazione del Primo Cittadino sono, pertanto, gli elementi chiaramente emersi in Consiglio Comunale in merito ad uno strumento di pianificazione come il Piano Spiagge, ritenuto da tutti di fondamentale importanza. La nomina del Commissario ad Acta, a causa dell’indifferenza dell’esecutivo Spanò, sarebbe certamente un danno per la comunità gioiosana considerato che bisognerà farsi carico di eventuali spese per incarichi professionali per la redazione di un nuovo PUDM e della relativa VAS oltre che le spese per il Commissario stesso. Infelice, e a nostro avviso grave, anche l’espressione del Presidente del Consiglio Comunale dott. Adamo: “Abbiamo vissuto tanti di quei commissariamenti nel corso degli anni che un Commissario in più…”. I soldi però sono di tutti i contribuenti!
Con la mozione approvata, quindi, si impegna l’Amministrazione attiva a lavorare per la corretta conclusione dell’iter di approvazione del PUDM. La politica del “lavarsi le mani” e perdere tempo non può e non deve alloggiare di nuovo a Gioiosa Marea.
Nella seduta consiliare si è anche discusso di un’altra mozione, presentata sempre dal gruppo di minoranza consiliare, per impegnare l’Amministrazione comunale a partecipare al bando “Sport Missione Comune 2017” e dotare Gioiosa Marea di impianti sportivi moderni e funzionali. Pur se non approvata, quattro voti favorevoli e sei contrari, tale mozione ha promosso un proficuo confronto tra i gruppi di maggioranza e di minoranza che hanno condiviso la necessità di pianificare interventi sull’impiantistica sportiva con progettazioni e partecipazione a bandi di finanziamento; tutto ciò sarà rivisitato alla luce del redigendo bilancio di previsione considerato che l’Amministrazione Comunale non conosce “ancora” la capacità di indebitamento dell’Ente, dati essenziali anche in funzione della eventuale attivazione di un mutuo per la realizzazione del potabilizzatore a San Giorgio.
Costruttivo e senza pregiudizi anche il dibattito in ordine all’adesione del Comune di Gioiosa Marea alla rete SPRAR per affrontare la problematica dell’accoglienza dei migranti; condivisa la necessità, come richiesto dal gruppo di minoranza, di convocare una seduta aperta del Consiglio Comunale per informare correttamente ed avere il contributo propositivo dei cittadini sul tema.
La seduta consiliare si è infine conclusa con la risposta del Sindaco ad una interrogazione del gruppo Obiettivo Gioiosa relativa alla richiesta di occupazione di suolo pubblico da parte di un privato per la realizzazione di una fiera in via Andrea Doria nella frazione di San Giorgio: Sindaco favorevole alla proposta del privato; peccato però che tale decisione nell’eventualità, come evidenziato in Consiglio, doveva essere assunta con Ordinanza Sindacale, revocando così quella in vigore, e non con Ordinanza Dirigenziale!
Gioiosa Marea, 23 agosto 2017

Gruppo Consiliare Obiettivo Gioiosa

Gioiosa Marea – Il consiglio comunale del 22.08 secondo la minoranza ultima modifica: 2017-08-24T07:04:33+02:00 da CanaleSicilia