Home Cronaca Caso Marcucci – La Procura ha richiesto ulteriori indagini

Caso Marcucci – La Procura ha richiesto ulteriori indagini

943

Alessandro MarcucciSi è conclusa l’udienza avanti al GIP del Tribunale di Massa inerenti la richiesta della Procura di ulteriori termini di indagine relative alla morte (Campo Cecina 2 febbraio 1992) del Tenente Colonnello Alessandro Marcucci e dell’avvistatore Silvio Lorenzini.

Il difensore della famiglia Lorenzini e dell’Associazione Antimafie Rita Atria, Avv. Goffredo D’Antona, ha ribadito: la fondatezza  dell’esposto con il quale è stato riaperto il caso, l’inconsistenza scientifica di quella che è stata definita dagli organi di stampa la “super perizia” e soprattutto la necessità di sviluppare ulteriori indagini alla luce delle controperizie presentate dai consulenti dell’Associazione Antimafie “Rita Atria”.

L’Avv. D’Antona ha sottolineato nello specifico come alcune affermazioni contenute nella perizia dei consulenti della Procura fossero prive di fondamento e prive di evidenza scientifica riallacciandosi anche alle perplessità che la stessa Procura ha manifestato nella richiesta di ulteriori di indagini.

Dal punto di vista relativo al giudizio politico l’Associazione Antimafie Rita Atria comunicherà le proprie riflessioni a seguito dello scioglimento della riserva. Possiamo solo anticipare che ad oggi la strada intrapresa e l’insistenza con la quale stiamo chiedendo l’accertamento della Verità, al fine di Giustizia, sia quella rispettosa dell’oggettività dei fatti. Fatti, che a nostro giudizio, depongono per una soluzione evidentemente delittuosa.

Direttivo Nazionale
Associazione Antimafie “Rita Atria”

Caso Marcucci – La Procura ha richiesto ulteriori indagini ultima modifica: 2015-07-02T21:42:20+02:00 da CanaleSicilia