Home Sport Calcio siciliano – Solo un pari per il Messina, vittoria e primato in classifica per l’Igea Virtus

Calcio siciliano – Solo un pari per il Messina, vittoria e primato in classifica per l’Igea Virtus

824

Calcio Sicilianodi Lorenzo Scaffidi C. – Prima domenica di novembre estremamente negativa per le squadre siciliane di calcio, impegnate nei vari campionati che vanno dalla serie A al campionato di serie D.

Continua il momento no per le due squadre regine siciliane, Palermo e Trapani, entrambe sconfitte, pari senza reti sia per il Messina di Lucarelli che per il Catania di Rigoli. L’unica gioia arriva in serie D dall’Igea Virtus, vittoriosa quest’oggi nel derby contro la Sancataldese e che riconquista la vetta della classifica del campionato del girone I .

In serie A, ennesima sconfitta per il Palermo di mister De Zerbi che in casa, al Barbera, viene sconfitto per 2 a 1 dal Milan di Vincenzo Montella.
Apre Suso per i diavoli al 15′ poi il pareggio rosanero di Nestorovski al 71′ quindi il gol di Lapadula per i rossoneri all’82’. Adesso il Palermo si trova penultimo in classifica e la situazione non promette nulla di buono. Solo sei punti in dodici giornate, sono davvero poca cosa e il tecnico foggiano, De Zerbi, deve incominciare seriamente a preoccuparsi. Il silenzio del presidente Zamparini ne è la riprova e nei prossimi giorni potrebbe succedere di tutto a Palermo, nonostante le rassicurazioni societarie.

Non vanno decisamente meglio le cose al Trapani di Serse Cosmi. La gara del pronto riscatto contro il Vicenza (così l’aveva definita Cosmi alla vigilia) si trasforma nell’ennesima sconfitta per una squadra adesso a rischio tracollo. Al 55′ la rete di Bellomo che permette al Vicenza di sbancare il Provinciale di Trapani. E adesso mister Cosmi è fortemente in bilico ed in settimana si attendono novità sul nuovo mister degli amaranto.

In Lega Pro il Messina di Cristiano Lucarelli, impegnato nel posticipo serale contro il Matera, cerca il terzo successo in campionato con il nuovo allenatore. Il Messina vuole completare la settimana perfetta. Dopo il successo in coppa Italia di categoria nel derby con il Catania, mister Cristiano Lucarelli vuole provare a conquistare i tre punti contro il Matera, squadra che naviga nei piani alti della classifica. Al Franco Scoglio però termina 0 a 0. Gli attaccanti peloritani non riescono nell’impresa di poter regalare l’ennesima vittoria dell’era Lucarelli ai propri tifosi, nonostante ciò, l’allenatore livornese allunga la propria striscia di risultati utili consecutivi e consente a tutto l’ambiente di continuare a lavorare con il morale alto.

Il Catania di mister Rigoli, conferma l’ottimo periodo di forma, portando via dallo Zaccheria di Foggia un prezioso pareggio per 0 a 0. Contro la vice capolista del girone C, si sono avute buone indicazioni da parte dei catanesi, con gli etnei più propositivi nel primo tempo, in cui sono andati vicini al vantaggio.

Primo acuto lontano dal “De Simone” per il Siracusa sul campo della Reggina. Al “Granillo” gli uomini di mister Sottil si impongono per 2 reti a 0 con gol di Longoni al 21′ e di Valenti al 67′ e dimostrano che la strada imboccata da mister Sottil è quella giusta. Con questi tre punti la parola salvezza fa meno paura e si può guardare al futuro prossimo con maggiore ottimismo.

L’Akragas è bloccato in casa dall’ultima squadra in classifica, il Menfi. Succede tutto in un minuto, al gol dei Giganti di Thiago al 22′, risponde De Vena al 23′ per il Menfi. A niente sono serviti i vari tentativi di mister Di Napoli per vincere la partita, un’altra favorevole occasione fallita. Peccato.

In serie D dopo tre giornate senza vittorie e con appena due punti conquistati in classifica, ritorna alla vittoria la “favola” Igea Virtus. L’Igea vince il derby siciliano con la Sancataldese e vola in testa alla classifica del girone I, a quota 21punti, in coabitazione con la Leonzio, complici la sconfitta del Rende a Gela ed il pari della Cavese con il Due Torri. 2-1 il finale in favore dei giallorossi al “Valentino Mazzola” di San Cataldo. A decidere il match le reti di Desi al 35′ su rigore, ed Isgrò al 19′ st per i giallorossi, mentre per la Sancataldese ha accorciato le distanze Gonzalez al 39′ st su rigore. Dopo tre giornate di tremenda ansia, i tifosi igeani possono finalmente ritornare a sognare ad occhi aperti. Complimenti a mister Raffaele ed a tutta la squadra e…fate bei sogni!

Calcio siciliano – Solo un pari per il Messina, vittoria e primato in classifica per l’Igea Virtus ultima modifica: 2016-11-07T10:16:43+01:00 da CanaleSicilia