Home Sport Calcio Siciliano – Messina corsaro a Catanzaro, continua la favola Igea

Calcio Siciliano – Messina corsaro a Catanzaro, continua la favola Igea

996

Calcio Sicilianodi Lorenzo Scaffidi C. – In serie A nell’anticipo del sabato un ottimo ma sfortunato Palermo ha la peggio contro la forte Juventus. I rosanero, promossi dagli addetti al lavoro per il gioco espresso, vengono piegati solamente da un’autorete di Goldaniga, al termine di una gara ben giocata contro i campioni d’Italia Juventus. Se queste sono le premesse, la squadra del neo tecnico De Zerbi farà divertire e non poco i tanti tifosi della squadra del capoluogo siciliano.

In serie B, vanno le cose decisamente peggio in casa Trapani. All’Arechi di Salerno, i padroni di casa impiegano dieci minuti per sbarazzarsi dei siciliani. Vitale al 7′ e Donnarumma all’ 11′ mettono fine ad una partita inconsistente da parte degli uomini di Cosmi. Una sconfitta che rischia di fare veramente male dopo i quattro pareggi e la sconfitta registrate nelle prime cinque giornate. Tanto lavoro spetta a squadra, allenatore e società prima di poter ritornare a viaggiare sui ritmi della passata stagione.

In LegaPro il Messina ritorna da Catanzaro con tre punti pesantissimi, grazie ad una rete del centrocampista Mancini che al 51′ trafigge il portiere catanzarese Grandi. Dopo 17 anni, finalmente il Messina torna ad espugnare il “Ceravolo” di Catanzaro con una vittoria che dà morale a tutto l’ambiente giallorosso.

Per la squadra dello stretto prima vittoria esterna in questo campionato, dopo due sconfitte consecutive. La squadra di Marra al “Ceravolo” è apparsa più ordinata e più fresca atleticamente dimostrando un agonismo che fin qui era stato soltanto accennato. Dalla Calabria i peloritani tornano con la convinzione di aver imboccato la strada giusta soprattutto sotto il profilo tattico, con il 4-3-1-2 che sta iniziando finalmente a dare i suoi frutti.

Il Siracusa esce sconfitto dal “De Simone” contro la corazzata Lecce. Di Mancosu e Pacilli le reti dei salentini frutto di due svarioni difensivi della squadra di Sottil, che tuttavia esce, al termine dei 90′, tra gli applausi dei tifosi per l’impegno dimostrato e sopratutto per non aver demeritato, per lunghi tratti del mach, contro il forte Lecce.

Nel posticipo domenicale al “Massimino” tra Catania ed Akragras, si impongono a sorpresa gli agrigentini grazie alla rete di Zanini al 94′. Una brutta botta per la squadra etnea che sperava con una vittoria di cancellare definitivamente il – 7 dalla classifica. Troppe occasioni sprecate nell’arco dei 90′ dai ragazzi di mister Rigoli e come spesso accade nel calcio, l’avversario alla prima occasione ti beffa.

In serie D nel girone I, lo stesso del Due torri, continua la favola dell’Igea Virtus che con una roboante vittoria, 3 a 0, annienta il Sersale e si conferma in vetta alla classifica con 10 punti, ex aequo con il Rende.

Niente da fare per i calabresi che vedono ben presto crollare la loro linea difensiva sotto i colpi dell’autentica rivelazione di questo campionato, il bomber italo argentino Lescano che in appena un quarto d’ora( al 12′ ed al 14′ ) porta la formazione di casa sul 2 a 0.

Nei minuti di recupero del primo tempo( 48′) la terza rete per i barcellonesi è siglata dall’altro attaccante igeano Isgrò. Vedere giocare la squadra di mister Raffaele è un piacere per gli occhi non soltanto per la quantità e qualità di gioco che sviluppa durante i 90′ dell’incontro, ma anche per l’amore con cui la tifoseria di casa incoraggia i propri ragazzi. Niente da dire: una stupenda realtà quella creata dalla società igeana e da mister Raffaele, augurando alla società di Barcellona di continuare sempre così.

Calcio Siciliano – Messina corsaro a Catanzaro, continua la favola Igea ultima modifica: 2016-09-26T10:30:13+02:00 da CanaleSicilia