Home Sport Calcio siciliano – Lega Pro, il Messina perde il derby contro il Siracusa per 2 a 0

Calcio siciliano – Lega Pro, il Messina perde il derby contro il Siracusa per 2 a 0

1,220

Calcio Sicilianodi Lorenzo Scaffidi C. – Dopo il giro di boa effettuato lo scorso sabato, quando si è giocato il diciannovesimo turno, l’ultimo del girone di andata, tutte le squadre del Girone C di Lega Pro scendono nuovamente in campo questo giovedì, prima del Santo Natale, per la prima giornata di ritorno, e sarà un turno infrasettimanale importante, contraddistinto da partite “sentite” come il derby siciliano Siracusa – Messina, e tutto da seguire per capire quali saranno le squadre che passeranno un sereno Natale e quali invece dovranno riflettere sotto l’albero natalizio per trovare delle soluzioni ai loro problemi.

Nel big match di giornata, il derby tra Siracusa e Messina, le due squadre arrivano a giocarsi l’incontro con umori differenti. Come affermato dai due allenatori si tratta di un derby della rinascita per entrambe le compagini. Gli aretusei provano a cancellare la brutta sconfitta rimediata sabato scorso in casa della Virtus Francavilla, mentre il Messina, arriva al “De Simone” rinfrancato dalla rotonda vittoria per 3 a 0 sulla Vibonese, anche se dovrà fare a meno degli squalificati Rea e Foresta e degli infortunati Capua e Grifoni. Il “De Simone” è un campo storicamente ostico per i biancorossi. Dal 1927 ad oggi in 22 incontri tra le due squadre, solo in tre occasioni il Messina è riuscito ad ottenere la vittoria. E purtroppo anche oggi la squadra d Lucarelli ritorna in riva allo stretto con le mani vuote.

Il Siracusa si conferma imbattibile al “De Simone” e sconfigge meritatamente il Messina per 2-0. Una vittoria importante per lasciare alle spalle la brutta prestazione di Francavilla e ripartire subito nel migliore dei modi nel girone di ritorno. Gli aretusei si impongono sui cugini giallorossi grazie a due reti, siglate da Emanuele Catania al 25′ ed al 36′ del primo tempo. Per la squadra di Cristiano Lucarelli, piccolo passo indietro dopo la netta vittoria di sabato sulla Vibonese ed adesso la classifica ritorna prepotentemente a far paura. Se la squadra di Sottil passerà un sereno Natale, sognando i play off, lo stesso non si potrà dire per i giallorossi che dovranno convivere con i fantasmi della retrocessione e fare i conti con le sabbie mobili della bassa classifica.

Passerà anche un felice Natale, l’Akragas di mister Di Napoli che riscatta le tre sconfitte consecutive con una vittoria fondamentale in chiave salvezza. Gli agrigentini conquistano tre punti fondamentali nella sfida salvezza contro, il fanalino di coda, la Vibonese e guadagnano posizioni in classifica grazie ad un gol di Cochis al 6′ minuto del primo tempo. Ancora una vittoria esterna per il Gigante che si conferma squadra da trasferta e finalmente passerà, dopo mesi travagliati, un Natale più o meno sereno, così come il proprio mister, Lello Di Napoli, che finalmente potrà mangiare il panettone senza l’assillo dell’esonero. I papabili sostituti del tecnico dovranno aspettare almeno sino al 29 dicembre quando si disputerà il secondo turno del girone C.

Nello scontro d’alta classifica a Castellamare di Stabia tre Juve Stabia e Catania, i campani si dimostrano squadra di ben altra categoria rispetto agli etnei di mister Rigoli, che hanno anche il torto di innervosirsi durante il match, concludendo l’incontro in nove uomini. Troppo differenti i valori in campo, con la Juve Stabia che mette subito le cose in chiaro in campo, prendendo subito il pallino del gioco, piazzandosi stabilmente nella metà campo avversaria e dopo la mezz’ora si trova già sul 3 a 0. Etnei travolti dalle “vespe”, decide l’ex messinese Izzillo con una doppietta. 4 a 0 il risultato al termine dei novanta minuti con le reti siglate da Izzillo, all’8′ ed al 29′, da Ripa al 38′ su rigore ed infine Lisi al 61′ cala il poker per la formazione di casa.

Gli etnei, alla vigilia, volevano un acuto esterno per cercare di inserirsi stabilmente nella corsa play off. Purtroppo il primo tentativo è fallito clamorosamente, ma ci sarà un intero girone di ritorno per provare ad entrare nella corsa promozione. Mister Rigoli sa bene che non bisogna demordere e cercherà di riportare il Catania alla vittoria già dal prossimo turno, il 29 dicembre, in casa contro la Fidelis Andria. Purtroppo, in seguito a questa brutta sconfitta, la squadra non passerà il Natale nel migliore dei modi.. Speriamo vivamente che le cose cambino già a Capodanno.

Calcio siciliano – Lega Pro, il Messina perde il derby contro il Siracusa per 2 a 0 Ultima modifica: 2016-12-23T15:44:54+01:00 da CanaleSicilia