Home Sport Calcio siciliano – Crolla il Messina a Melfi, l’Igea Virtus fa pokerissimo

Calcio siciliano – Crolla il Messina a Melfi, l’Igea Virtus fa pokerissimo

1,280

Calcio Sicilianodi Lorenzo Scaffidi C. – Prima domenica di dicembre un pò controversa per le squadre siciliane di calcio. Se Palermo e Trapani, alle prese, in quest’ultima settimana, entrambe con il cambio di allenatore, sembrano non voler carburare rimanendo ultime in classifica nei loro rispettivi campionati, vanno decisamente meglio le cose in Lega Pro e in serie D. Tranne il Messina, reduce dalla brutta e pesante sconfitta di Melfi, vincono tutte le altre squadre siciliane prese in esame. Addirittura l’Igea Virtus fa pokerissimo, ottenendo nel derby messinese la sua quinta vittoria consecutiva.

In serie A non inizia nel migliore dei modi l’avventura di mister Corini. L’allenatore dei rosanero, subentrato in settimana a De Zerbi, perde in casa della Fiorentina per 2 a 1. Nonostante ciò e l’ultima posizione in classifica, la prestazione sfoderata dai rosanero al “Franchi” fa ben sperare. Solo un gol di Babacar al 91′ spegne i sogni dei siciliani di ritornare a Palermo con almeno un punto. Le altre reti sono state siglate da Bernadeschi su rigore per la Fiorentina, e da Jajalo per il momentaneo pareggio del Palermo. Domenica arriva il Chievo al Barbera: serve una vittoria per continuare a dare un senso a questa stagione.

in serie B, il cambio di panchina con Calori al posto di Cosmi non serve a modificare il trend negativo del Trapani. Al “Provinciale” i padroni di casa ci provano in tutti i modi a passare in vantaggio, ma è Catellani al 38′ a portare in vantaggio il Carpi. Rete che deciderà l’incontro e siciliani sempre più ultimi in classifica. Nonostante l’ottimismo di mister Calori la situazione si fa sempre più complicata e speriamo che la società intervenga massicciamente in questa sessione di mercato. A Trapani la serie B è a forte rischio.

In Lega Pro, il Il Messina sprofonda a Melfi conoscendo il primo ko dell’era Lucarelli. Un 3-0 senza appello, che interrompe nel modo peggiore la serie di cinque pareggi consecutivi. La doppietta di Foggia al 20’ e il 51’ e il gol di Grea al 78’, puniscono oltre misura un Messina rimasto in partita almeno fino all’espulsione di Maccarrone al 73’. In pochissime settimane si è passati dal sogno play off, all’incubo play out, mentre il tecnico livornese sembra non trovare il bandolo della matassa.

A Cosenza il Catania passa per 2 a 1, reti di Baclet al 19′ p.t. Bergamelli al 29′ p.t. Mazzarani al 27′ s.t. per il Catania e di Bergamelli al 29′ p.t. per il Cosenza, ottenendo la prima vittoria esterna della stagione per la squadra rossazzurra. Una gara sofferta, soprattutto nei minuti finali dopo il vantaggio etneo, che i ragazzi in maglia rossazzurra con sacrificio e diligenza hanno portato a casa. Tre punti d’oro, grazie probabilmente alla migliore gara esterna giocata dai rossazzurri, affrontata a viso aperto e con carattere dopo il goal subito nel primo tempo. In casa rossazzurra tutti si augurano adesso che possa trattarsi della svolta decisiva per la formazione allenata da Rigoli che, con questi tre punti, risale posizioni in classifica. . Senza penalizzazione i rossazzurri sarebbero, adesso, al quarto posto.

Una Akragas tutto cuore e grinta batte la Casertana in trasferta con un gran gol di Salvemini al 75′, scacciando via la crisi di vittorie e dando alla dirigenza il segnale giusto dopo le critiche.

Il Siracusa di Sottil continua a raccogliere punti fondamentali al “De Simone” battendo per 1 a 0 il Catanzaro. Di Valente al 38′ la rete che che regala agli aretusei il quarto successo al “De Simone”, allungando la striscia positiva in casa a 5 partite.

In serie D, continua il magic moment dell’Igea Virtus che all’Enzo Vasi di Gliaca di Piraino ottiene la sua quinta vittoria consecutiva. Sempre più soli al comando del girone C, i ragazzi di mister Raffaele allungano sulle seconde in classifica, la Cavese e il Gela, a +7. Nonostante mister e società tentino di gettare acqua sul fuoco, i tifosi igeani sono sempre più convinti che sia l’anno giusto per approdare in Lega Pro, e già si preparano a scrivere la loro letterine per Babbo Natale.

Calcio siciliano – Crolla il Messina a Melfi, l’Igea Virtus fa pokerissimo ultima modifica: 2016-12-05T14:27:36+01:00 da CanaleSicilia