Home Sport Calcio siciliano – Buon pari esterno del Messina, l’Igea Virtus aggancia il terzo posto in classifica

Calcio siciliano – Buon pari esterno del Messina, l’Igea Virtus aggancia il terzo posto in classifica

1,660

Calcio SicilianoProsegue, in questa domenica delle palme, la nostra consueta analisi sulle squadre siciliane impegnate nei vari campionati calcistici che vanno dalla serie A alla serie D.

di Lorenzo Scaffidi C. – In serie A nella 31^ giornata, il Palermo di Diego Lopez dice, con il poker di gol subito a Milano, definitivamente addio al sogno salvezza. Quinta sconfitta consecutiva, quattro gol subiti (tre in meno di 45’), e diciassette gol incassati con una distanza dal quartultimo posto adesso di otto lunghezze. Di Suso al 6′, Pasalic al 19′, Bacca al 36′ e Deulofeu al 70′, le reti che fissano il punteggio sul 4 a 0 per il Milan. Si infrangono così le residue speranze di poter giocare un’altra stagione in A per i rosanero. Ci auguriamo, che al più presto, parta una seria programmazione affinchè l’anno in serie B sia solo di passaggio.

In serie B nella 34^ giornata di campionato, un Trapani da urlo compie l’ennesimo capolavoro, da quando sulla panchina dei granata è seduto Alessandro Calori. Al “Provinciale” i siciliani travolgono 3-0 il Perugia e, dopo una lunga rincorsa, agguantano la zona salvezza quando mancano sette gare alla conclusione di un campionato lungo ed estenuante come quello cadetto. A decidere la gara le reti di capitan Pagliarulo al 8′ e la doppietta di Manconi al 59′ ed al 61′: per la squadra di Calori 25 punti nelle prime 14 gare del girone di ritorno, una media da capolista. Certo mancano ancora sette giornate, e le insidie per il Trapani sono dietro l’angolo, ma questo gruppo fantastico fa credere ai propri tifosi, che non ci dovrebbero essere problemi per la salvezza.

In Lega Pro, girone C, nella 33^ giornata, il Messina dopo la bella vittoria in trasferta ad Andria, ci riprova a far bottino pieno a Fondi. Non torna vincente dal Lazio, ma conquista un ottimo punto in chiave salvezza. Il Messina esce imbattuto dal “Purificato” di Fondi, nonostante il vantaggio lampo dei laziali firmato da Giannone dopo poco più di 30 secondi. Al 12’ arriva il gol del definitivo pareggio grazie al penalty realizzato da Milinkovic, ma da quel momento i siciliani non sono riusciti a sfruttare la superiorità numerica causata dal rosso per il Fondi. Un punto che fa felici Lucarelli, giocatori, società e tifosi, muove la classifica e che può fare comodo, in vista della decisiva sfida interna contro il Melfi sabato pomeriggio al “Franco Scoglio”.

Per il Catania serviva una vittoria scaccia crisi a Vibo che portasse un pò di serenità a tutto l’ambiente rossoazzurro. Ma nemmeno quest’oggi la squadra etnea è riuscita nell’impresa di portare a casa i fatidici tre punti, nonostante affrontasse la penultima in classifica. Così il Catania strappa un punto sul campo della modesta Vibonese al termine di una gara giocata sotto tono da entrambe le squadre. Vanno in vantaggio i locali grazie ad un’autorete di Tabares al 23′, risponde Barisic, per il Catania, ad un quarto d’ora dal termine. La divisione della posta in palio non muta di molto la posizione in classifica del Catania e –soprattutto- le prospettive.

L’Akragas incappa in una giornata, la 33^, estremamente negativa. Gli uomini di Di Napoli cadono all’Esseneto contro gli azzurro stellati al termine di un match combattuto. L’Akragas interrompe la striscia di risultati utili consecutivi e si ferma contro la Paganese, che espugna l’Esseneto con il risultato di 1-2, grazie alla doppietta di Reginaldo al 68′ ed all’88’. La rete per l’Akragas arriva a tempo ormai scaduto grazie a Salvemini. L’Akragas esce sconfitta contro una grande squadra che ha meritato la vittoria, ma resta ancora in corsa per la salvezza. E questo è già un grande risultato per gli uomini di Di Napoli.
Continua la favola Siracusa che sogna oramai ad occhi aperti. Con la vittoria di stasera sul Cosenza per 2 a 1, gli aretusei salgono al quarto posto in classifica al fianco della Juve Stabia. Altro che sogno, il Siracusa è una fantastica realtà: vittoria nello scontro diretto al “San Vito” di Cosenza e quarto posto in classifica in concomitanza con la Juve Stabia. Agli aretusei bastano una fiammata di De Silvestro al 30′, in un primo tempo povero di emozioni, ed un colpo di testa in mischia di Azzi al 50′, in una ripresa decisamente più vivace, per conquistare un successo importantissimo su un campo difficile che consente anche di allungare proprio sui rossoblu. Avanti così.

Nella 30^ giornata del campionato di derie D, girone I, ottimo pari esterno per l’Igea Virtus. 1-1 si conclude il match a San Michele di Gragnano tra i campani e l’undici di mister Raffaele. A passare in vantaggio i campani con la rete dell’attaccante Santaniello. Il pareggio dell’Igea Virtus è arrivato a 5 minuti dalla fine con il giovane Peppe Lopez, alla sua prima marcatura con la maglia igeana. Dicevamo un punto d’oro per l’Igea che consente di agganciare in classifica il Rende, sconfitto oggi a Pomigliano, al terzo posto, mentre si allontana il secondo posto, con la Cavese che oggi ha vinto a Gela e che adesso è a +4 sui giallorossi. Si torna in campo, giovedì 13 aprile con l’Igea che otterrà tre punti a tavolino, considerato che nel prossimo turno avrebbe dovuto giocare con il Due Torri, radiato dal torneo. Avanti così..crederci sempre, mollare mai.

Calcio siciliano – Buon pari esterno del Messina, l’Igea Virtus aggancia il terzo posto in classifica Ultima modifica: 2017-04-10T11:00:26+02:00 da CanaleSicilia