Home Cronaca Bruciavano cavi di rame nel greto del torrente, recuperati 115 chili

Bruciavano cavi di rame nel greto del torrente, recuperati 115 chili

1,184

Oro Rosso - Furto di rameTutela ambientale. In due sorpresi a bruciare cavi di rame nel greto del torrente. Denunciati dalla Polizia. Traditi dal fumo di combustione dei 115 kg di rame poi recuperati.

Bruciavano cavi di rame nel greto di un torrente sotto la A20, altezza viadotto Mela. Un uomo ed una donna, entrambi di nazionalità romena, sono stati sorpresi dagli agenti del Distaccamento di Polizia Stradale di Barcellona Pozzo di Gotto, intenti a recuperare il prezioso rame da cavi di differente misura. A tradirli l’alta colonna di fumo che dal greto del torrente invadeva le carreggiate dell’autostrada e che ha portato i poliziotti dritti al punto del falò.

All’arrivo degli agenti, i due cittadini stranieri avevano già caricato il rame, circa 115 chili, su un furgoncino. I responsabili sono stati denunciati per combustione e smaltimento illeciti di rifiuti speciali.

I 115 chili di rame sono stati sequestrati. Sono in corso indagini finalizzate ad individuarne la provenienza.

Bruciavano cavi di rame nel greto del torrente, recuperati 115 chili ultima modifica: 2015-04-10T14:03:04+02:00 da CanaleSicilia