Home Attualità BROLO – ”Volontari” per redigere il piano particolareggiato del Centro Storico cercasi. Solo un minimo compenso spese per chi vuole sviluppare il piano particolareggiato per il centro storico

BROLO – ”Volontari” per redigere il piano particolareggiato del Centro Storico cercasi. Solo un minimo compenso spese per chi vuole sviluppare il piano particolareggiato per il centro storico

840

Centro storico Brolo Il comune ritiene che i soldi necessari per dare l’incarico per redigere il piano in questo momento non possono essere spesi, ci sono altre priorità ma vuole operare, e cerca collaborazioni atipiche. Tutto parte da un post su facebook. Solo un minimo compenso spese per chi vuole sviluppare il piano particolareggiato per il centro storico.

Una delibera che diventa innovazione, forse un atto unico in Sicilia, quello che ha adottato il Comune di Brolo quest’oggi. Amministrativo si chiama, burocraticamente, Atto d’indirizzo al Responsabile del III Settore per la redazione del progetto di piano particolareggiato di recupero del centro storico.

E si qui nulla di eccezionale.. ma leggendone i contenuti si evidenzia la novità “di procedere, attraverso la predisposizione di avviso pubblico,all’ acquisizione di eventuali manifestazioni di interesse da parte di professionisti abilitati (ingegneri e/o architetti in forma singola e/o associata per la parte progettuale e geologi per quella geologica) per la redazione – a titolo gratuito – del piano particolareggiato di recupero del centro storico del Comune di Brolo, coincidente con la zona omogenea “A” rilevabile nell’apposita tavola “disciplina dei suoli” allegata al vigente PRG”.

E’ Salvo Messina il sindaco da spiegare il motivo e le motivazioni di quest’intervento:

“Da anni ci manca il piano particolareggiato del centro storico che non possiamo far redigere per mancanza di risorse, ci vorrebbero quasi 60/70 mila euro … una somma che al momento non è disponibile. Di conseguenza, però – continua il sindaco – se non abbiamo il piano particolareggiato non possiamo partecipare ai bandi europei che sono di prossima uscita”.

La classica situazione del gatto che si morde la coda.

E continua Salvo Messina “nei giorni scorsi abbiamo indetto una sorta di concorso virtuale su face book dove i cittadini, i giovani, i professionisti potevano elencare, votare, promuovere idee, storie,fatti, progetti, per far migliore il paese, e tra queste c’era proprio quella di far redarre il piano a dei professionisti a titolo gratuito, vedi appunto la proposta dell’architetto Francesco De Simone”.

Da queste considerazioni alla redazione della delibera, per l’amministrazione comunale di Brolo il passo è stato breve.

“Abbiamo fatto la delibera… con l’apposito avviso…. – dice il Sindaco – sono sicuro che tanti professionisti brolesi si vorranno cimentare nel partecipare al bando anche perché redarre un piano particolareggiato di un centro storico come il nostro a prescindere dal compenso e’ altamente qualificante – e aggiunge – e’ una delibera che ritengo rivoluzionaria ….in questi particolari momenti serve l’impegno di tutti per il proprio paese…. – e conclude – forse ci sarà subito la levata di scudi da parte degli ordini professionali, l’abbiamo anche messo in conto, ma non ci sono altre alternative,abbiamo previsto solo un piccolo rimborso spese per i professionisti”.

Nel dettaglio dell’atto amministrativo:

Premesso che il vigente strumento urbanistico del Comune di Brolo è stato approvato conD DG n. 192/DRU del 30/4/2002; che negli elaborati grafici del succitato PRG è stata perimetrata un’ampia area di interesse storico-artistico, denominata zona omogenea “A”, comprendente appunto un agglomerato urbano di particolare pregio da assoggettare ad interventi conservativi e di trasformazione conservativa;

Considerato che la pianificazione di interventi di recupero rappresenta l’ occasione per operare un assetto del territorio che ottimizzi il riutilizzo di quanto costruito in passato, reinserendolo nella vita attuale anche per nuovi usi e nuove destinazioni, salvando in tal modo la memoria e l’identità della nostra comunità, che è affidata anche alla conservazione del centro antico, degli edifici e dei manufatti di un tempo;

l’attenzione per il passato,oltre ad essere una chiara testimonianza della sensibilità culturale della nostra comunità, nasce anche dalla consapevolezza che l’insediamento di un tempo conserva una misura, nel rapporto spaziale fra la comunità, l’uomo ed il suo ambiente, assolutamente unico ed irripetibile;

Dato atto che le finalità che si intendono perseguire sono quelle di costruire un percorso che indirizzi il recupero del centro storico in termini di sviluppo sostenibile che sia, da un lato, rispettoso dei caratteri identitari, delle tipologie tradizionali e della “forma urbana” e dall’altro finalizzato a favorire la crescita economica, sociale e culturale dell’intero territorio comunale;

Atteso che compito dell’amministrazione comunale è anche quello di disciplinare le modalità degli interventi edilizi, in un’ottica di equilibrio tra “valori culturali” e “modo di abitare contemporaneo”,contemperando quindi due diversi aspetti che concorrono a determinare la qualità della vita; Considerato che è necessario acquisire le professionalità necessarie alla formalizzazione del piano di recupero di cui all’oggetto, all’esterno del Settore Tecnico Comunale, atteso che lo stesso non dispone delle figure competenti, ad eccezione del Responsabile, che comunque è gravato di numerose incombenze d’ufficio; Dato atto che le figure professionali competenti coincidono con gli ingegneri e/o architetti per gli aspetti progettuali e con i geologi per il relativo studio geologico;

Rilevato che il Comune di Brolo non possiede le risorse necessarie per affrontare gli onorari tecnici relativi alla compilazione degli elaborati costituenti il piano di recupero, ma può unicamente disporre della somma complessiva di €. 5.500,00 a titolo di rimborso spese, di cui €. 4.000,00 per i progettisti ed €. 1.500,00 per il geologo;

PROPONE CHE LA GIUNTA DELIBERI

di procedere, attraverso la predisposizione di avviso pubblico, all’ acquisizione di eventuali manifestazioni di interesse da parte di professionisti abilitati(ingegneri e/o architetti in forma singola e/o associata per la parte progettuale e geologi per quella geologica) per la redazione – a titolo gratuito – del piano particolareggiato di recupero del centro storico del Comune di Brolo, coincidente con la zona omogenea “A” rilevabile nell’ apposita tavola “disciplina dei suoli” allegata al vigente PRG; di dare atto che i contenuti minimi del piano particolareggiato di recupero sono quelli stabiliti nel “disciplinare tipo” approvato dall’Assessorato Regionale a Territorio ed Ambiente (ARTA), nonché nella Circolare ARTA n. 3/2000;

di dare atto che, al solo fine del rimborso delle spese sostenute da parte dei professionisti aggiudicatari, si procederà all’erogazione delle seguenti somme:€. 4.000,00 per i progettisti; €. 1.500,00 per il geologo; di confermare, in aderenza ai contenuti delle vigenti norme tecniche di attuazione (NTA) per le zone omogenee “A”, che le finalità basilari da perseguire del redigendo piano particolareggiato dovranno essere quelle di seguito elencate: Rigenerare l’insediamento antico favorendo lo sviluppo della residenzialità con la promozione del commercio al dettaglio, dei servizi e dell’ artigianato, nonché delle relazioni che legano queste attività;Recuperare ed adeguare sotto il profilo funzionale l’organismo urbano ed i singoli edifici alle attuali aspettative di qualità della vita, con la contestuale valorizzazione degli elementi storici, culturali e identitari superstiti; Individuare le unità edilizie che – per caratteristiche intrinseche e posizione – si adattano a ospitare funzioni diverse da quella residenziale, quali attrezzature o attività di servizio per finalità turistico-ricettive; Riqualificare/ricucire le parti alterate o irrisolte del tessuto urbano con interventi miranti alla proposizione di un nuovo scenario congruente con l’ organismo storico.

BROLO – ”Volontari” per redigere il piano particolareggiato del Centro Storico cercasi. Solo un minimo compenso spese per chi vuole sviluppare il piano particolareggiato per il centro storico ultima modifica: 2012-11-23T20:32:26+01:00 da CanaleSicilia