Home Politica Brolo – I toni della minoranza irriverenti, denigratori e offensivi. «Noi stiamo con la Curasì»

Brolo – I toni della minoranza irriverenti, denigratori e offensivi. «Noi stiamo con la Curasì»

1,155

Il comunicato dell’amministrazione brolese in risposta al comunicato della minoranza dai toni irriverenti, denigratori e offensivi – Qui il comunicato.

Grazia CurasìIl responsabile dell’ Area Finanziaria, gode della massima stima da parte dell’amministrazione, nonostante i continui attacchi della minoranza.

E’ con profonda amarezza che constatiamo, come la minoranza consiliare continui imperterrita nel cercare di delegittimare il ruolo e la figura professionale della responsabile dell’Area finanziaria del Comune di Brolo, la Dott.ssa Grazia Curasì.

Infatti, con un comunicato stampa dai toni irriverenti, denigratori e offensivi nei confronti dell’amministrazione (a proposito della tanto sbandierata “pace sociale”) si mette, per l’ennesima volta, ancora in dubbio la legittimità stessa della sua nomina a responsabile dell’Area Economico-Finanziaria.

Un comportamento inaccettabile che ha come unico scopo, oramai assolutamente chiaro e palese, quello di bloccare l’opera di risanamento dei conti pubblici del Comune, che grazie alla grande professionalità, alla serietà ed alla competenza di un funzionario contabile quale la dott.ssa Curasì si sta rendendo possibile.

Continuare a sostenere palesi falsità come quella sull’illegittimità della sua nomina a responsabile di Area, indicando più volte, a sostegno di questa bislacca tesi, un articolo di legge (art. 110 del D.Lgs 267/2000) che non è stato né mai citato né mai applicato da questo Ente alla Curasì (bensì la stessa è utilizzata in convenzione con il Comune di San Marco in virtù dell’Art. 14 del CNL, come si potrebbe facilmente evincere leggendo il testo delle delibere e delle determine di nomina della stessa) è sinonimo di uno scarsissimo livello di conoscenza della materia oppure ancora peggio di una profonda malafede o forse, molto più probabilmente, di entrambe le cose.

Oltretutto a tal proposito si è già espresso sia l’Assessorato Regionale delle Autonomie Locali (interpellato sempre dagli stessi consiglieri di minoranza), sia il Tar, sia il Cga i quali hanno confermato la totale e assoluta regolarità e legittimità della delibera consiliare con la quale è stato dichiarato il dissesto dell’Ente. Su detta delibera è stato reso il parere tecnico e contabile della dott.ssa Curasì.

Noi riteniamo che la politica, quella con la P maiuscola, dovrebbe limitarsi ad un confronto fra le varie parti politiche, anche duro e aspro se necessario, lasciando però lavorare serenamente i dipendenti ed i funzionari Comunali, soprattutto se il funzionario in questione è colei che con grande senso di responsabilità si è assunta l’enorme onere e l’incombenza di dirigere l’ufficio ragioneria del Comune di Brolo dopo lo tsunami giudiziario che lo aveva travolto ed azzerato, cercando non solo di mettere in ordine i disastrati bilanci dell’Ente ma anche di far ritornare quest’ufficio (lavorando intensamente anche alla difficile formazione del personale) ad una normalità ed efficienza di gestione che, come i noti fatti dell’inchiesta “mutui fantasma” dimostrano, negli ultimi tempi si era totalmente smarrita.

In ultimo, ci sorge un legittimo dubbio, forse i consiglieri di minoranza hanno per caso nostalgia del passato e vorrebbero che in taluni uffici comunali si tornasse ai (ne)fasti di un tempo magari con i “protagonisti” dell’epoca?

Da parte nostra, del Sindaco, della giunta Comunale e di tutto il gruppo di maggioranza, vogliamo ribadire la totale stima e fiducia nell’operato della Dott.ssa Curasì e cogliamo l’occasione, per rivolgergli un sincero e sentito ringraziamento per quello che sta facendo per il nostro Comune.

Irene Ricciardello, Gaetano Scaffidi, Marisa Bonina, Marisa Briguglio, Nino Tripi, Giuseppe Miraglia, Anna Ricciardi, Valeria Campo, Antonella Raffaele, Amedeo Arasi, Salvatore Gentile, Enzo Princiotta e Marica Ricciardo.

Brolo 19/02/2016

Ufficio Stampa
Comune di Brolo

Brolo – I toni della minoranza irriverenti, denigratori e offensivi. «Noi stiamo con la Curasì» ultima modifica: 2016-02-19T11:33:41+01:00 da CanaleSicilia