Home Attualità Brolo – Ritorna EasyPark, il pagamento della sosta in zona blu tramite cellulare e App

Brolo – Ritorna EasyPark, il pagamento della sosta in zona blu tramite cellulare e App

1,108

Pagamento sosta con il cellulareA Brolo, riparte il servizio di pagamento della sosta in zona blu tramite cellulare. Grazie all’accordo tra Polizia Municipale e EasyPark, leader europeo nei servizi mobile, si potrà nuovamente  utilizzare il sistema di gestione e pagamento della sosta già presente in 32 città italiane, tra le quali, in Sicilia, Catania, Siracusa, Canicattì e Castelvetrano.

Con EasyPark,  l’utente può iniziare, terminare o prolungare la propria sosta tramite l’App EasyPark – disponibile per iOS, Android e Windows Phone; o il servizio telefonico a risposta automatica interattiva, se in possesso di un telefono cellulare standard; oppure accedendo al proprio account sul sito www.easyparkitalia.it.

Comodo e facile da utilizzare, EasyPark consente all’automobilista di prolungare il tempo di sosta ovunque si trovi e di poter gestire autonomamente dal proprio cellulare le operazioni apertura e chiusura della sosta.

Come evidenzia il comandate dei Vigili Urbani, Damiano Pazsserelli,  “Il servizio EasyPark, sarà disponibile in 2 aree: la prima che copre la città e la seconda all’uscita del casello autostradale, utile per i pendolari, con fasce d’orarie diverse e costi diversificati, il Comando dei Vigili Urbani rimane disponibile ad offrire ogni tipo di consulenza e informazione per una migliore fluidificazione del servizio”

Molti i vantaggi di EasyPark: si risparmia tempo, non dovendo più ricorrere ai tagliandi “gratta e sosta”; si evita si pagare più di quanto si è effettivamente sostato; si può scegliere il pacchetto economico più adatto alle proprie esigenze (canone fisso mensile o commissione su ogni singola sosta), oltre a poter utilizzare il servizio in tutte le città, italiane ed estere, in cui è disponibile.

Brolo – Ritorna EasyPark, il pagamento della sosta in zona blu tramite cellulare e App ultima modifica: 2015-04-24T16:11:54+02:00 da CanaleSicilia