Home Attualità Brolo – Le barriere architettoniche “Superiamole” insieme

Brolo – Le barriere architettoniche “Superiamole” insieme

1,292

Superiamole Brolo“L’attenzione ai deboli misura il grado di civiltà di una società” (Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano)

di Lorenzo Scaffidi C. – Giornata, dall’alto valore umano, quella vissuta nei giorni scorsi nel comune di Brolo, dove grazie alla sensibilità di Eugenio Gammeri, noto fotografo del centro tirrenico e proprietario dell’attività commerciale “Photo Service”, un’altra barriera architettonica presente nel Comune è stata eliminata, rendendo la mobilità dei diversamente abili meno faticosa, grazie al progetto “Superiamole”.

“Superiamole” è un progetto, nato e pensato nel 2015 dall’Amministrazione Ricciardello, contro le barriere architettoniche in città. Molto spesso si ha una percezione sbagliata di cosa sia una barriera architettonica e erroneamente si crede che essa sia solo una porta troppo stretta od un gradino troppo alto da superare con la carrozzina. Ma una barriera architettonica è anche una macchina posteggiata male, un marciapiede ostruito, uno scivolo che manca, un bancomat non dimensionato per chi ha disabilità.

Per fortuna ci sono ancora tante persone, normodotati, che comprendono il disagio di chi giornalmente è costretto a combattere contro queste assurde mancanze della nostra società. E così avvengono ancora queste opere di bene, dall’alto valore umano, che riempiono il cuore a chi li fa, a chi ne beneficia e a chi crede ancora, nonostante tutto, nella bontà del genere umano.

Superiamole BroloE proprio grazie all’impegno ed ai lavori svolti presso la propria attività commerciale, attraverso la realizzazione di uno scivolo, l’imprenditore brolese, Eugenio Gammeri, ha reso possibile a tutti un facile e comodo accesso alla propria attività commerciale.

Ad inaugurare “l’accesso facilitato” presso il negozio “Photo Service” del Gammeri, ci ha pensato la dolcissima e simpaticissima Paoletta.

Proprio a Paola, il sign. Gammeri ha voluto donare una targa ricordo, ringraziandola perchè proprio da lei è venuto quell’imput che gli ha permesso di realizzare l’opera.

All’inaugurazione dello scivolo erano, inoltre, presenti il sindaco, Irene Ricciardello e l’assessore ai Servizi Sociali, Marisa Briguglio. Il sindaco ha voluto ringraziare Eugenio Gammeri “per l’impegno e la sensibilità dimostrata nell’aderire al progetto “Superiamole” e per i lavori svolti alla propria attività”, l’assessore Briguglio “per la sempre forte e costante attività di sensibilizzazione che esercita sul territorio” e dulcis in fundo l’ “amatissima” Paoletta “che con la sua dolcezza riesce a toccare i cuori di tutti…”

Targa a Paola "Superiamole"

Brolo da ieri è certamente un centro più vivibile, e con un piccolo gesto che ha un grandissimo significato, si è vissuto un momento importante di crescita e di affermazione di una cultura di rispetto e servizio per tutti, perchè una città libera da barriere e accessibile a chiunque è certamente una città migliore per i suoi cittadini, normodotati e non.

Brolo – Le barriere architettoniche “Superiamole” insieme ultima modifica: 2018-07-24T19:04:32+02:00 da CanaleSicilia