Home AttualitĂ  Brolo – Irene Ricciardello, fiori nel ricordo del «Giudice Ragazzino»

Brolo – Irene Ricciardello, fiori nel ricordo del «Giudice Ragazzino»

1,223

Brolo - Nel ricordo di Rosario Livatino 2015Il Sindaco di Brolo, Irene Ricciardello, stamani ha depositato un cesto di fiori al “cippo” posto in sua memoria, rammentando la figura del giudice. Nel pomeriggio un convegno.

Accompagnata dai rappresentati della Polizia Municipale, stamani, Irene Ricciardello, sindaco di Brolo, in maniera semplice, ha voluto ricordare il sacrificio del “Giudice Ragazzino” ucciso dalla mafia.

Era il 21 settembre 1990 quando il il magistrato del Tribunale di Agrigento venne ucciso da quattro sicari assoldati dalla Stidda, organizzazione mafiosa in contrasto con Cosa Nostra lungo la strada statale 640, la Agrigento-Caltanissetta mentre, senza scorta, stava andando in Tribunale ad Agrigento.

Originario di CanicattĂŹ, come sostituto procuratore del Tribunale di Agrigento, Livatino aveva messo a segno numerosi colpi contro la mafia, attraverso lo strumento della confisca dei beni.

Aveva 38 anni. Fervido cattolico, ogni mattina entrava in Chiesa per pregare ed era restio ai riflettori. “Un martire della giustizia e indirettamente della fede”, lo definĂŹ Papa Giovanni Paolo II.

Nel 2011 Ăš stato aperto il processo diocesano di Canonizzazione.

Brolo – Irene Ricciardello, fiori nel ricordo del «Giudice Ragazzino» ultima modifica: 2015-09-26T11:07:27+02:00 da CanaleSicilia