Home Politica Brolo – Intervista “di tu” a Nino Armenio, coordinatore del Movimento ‚ÄúCambiare Brolo dal Basso‚ÄĚ

Brolo – Intervista “di tu” a Nino Armenio, coordinatore del Movimento ‚ÄúCambiare Brolo dal Basso‚ÄĚ

575

Movimento Brolo - Cambiamola dal bassoNino Armenio (Movimento dal Basso) : ‚ÄúDal sindaco non vorrei essere asfaltato ma avere i soldi indietro‚ÄĚ

Intervista ‚ÄĚdi tu‚ÄĚ ad Antonino Armenio, coordinatore del Movimento ‚ÄúCambiare Brolo dal Basso‚ÄĚ, uno dei movimenti che stanno proliferando a Brolo nell‚Äôimminenza delle prossime elezioni amministrative. Il proliferare di movimenti e gruppi politici a Brolo? ‚Äú√ą un gran bene, ma a condizione che non si chiudano in camere stagne e non comunicanti‚ÄĚ. ‚ÄúCosa non vorrei dal futuro sindaco? Essere asfaltato!‚ÄĚ

Brolo (Me), 11/03/2014 ‚Äď ‚ÄúCosa non vorrei da un sindaco? Come cittadino ed elettore, non vorrei essere asfaltato: la ‚Äėpalata‚Äô di asfalto davanti casa e una lampadina cambiata all‚Äôilluminazione pubblica in cambio del voto!‚ÄĚ

‚ÄúCosa vorrei? Legalit√†, trasparenza amministrativa ed allo stesso tempo il recupero delle somme pagate illegalmente dal Comune di Brolo a qualunque titolo. Inoltre, cancellare i debiti illegalmente o indebitamente contratti dal Comune di Brolo, che graverebbero sulla coscienza collettiva, sui nostri bilanci familiari e su quello delle giovani generazioni, che oltre a doversi pagare il mutuo per la casa, quando decideranno di mettere su famiglia, si troveranno con i ‚Äėmutui fantasma‚Äô sulle proprie spalle, vale a dire con debiti contratti da chi √® nato prima di loro.‚ÄĚ

‚ÄúQuesto √® ci√≤ che vorremmo noi del Movimento ‚ÄúCambiare Brolo dal Basso‚ÄĚ, ma preferisco dire ci√≤ che chiediamo sin da ora al candidato sindaco di Brolo che appoggeremo.‚ÄĚ

A rispondere alle domande √® Antonino Armenio, coordinatore del Movimento ‚ÄúCambiare Brolo dal Basso‚ÄĚ, uno dei movimenti che stanno proliferando a Brolo nell‚Äôimminenza delle prossime elezioni amministrative per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale che, molto probabilmente, si terranno il prossimo mese di maggio.

E del proliferare di movimenti e gruppi politici in questi giorni a Brolo, cosa ne pensi?

‚ÄúUna gran bene! Non solo non mi danno‚ÄĚ ‚Äėmpaccio‚ÄĚ ma trovo che siano la dimostrazione di una rinnovata volont√† di assumersi le proprie responsabilit√†, per non lasciarle ai professionisti della politica. Pi√Ļ siamo e meglio √®. Importante √® non confezionarsi in scatolette sottovuoto, stipate nello stesso scatolo, vicine ma a camere stagne e non comunicanti.‚ÄĚ

Tra i punti facenti parte delle vostre linee programmatiche ci sono efficienza, ristrutturazione dell’amministrazione comunale, ridurre i costi dei servizi esterni… Non significa dare meno lavoro a chi non fa parte dell’amministrazione?

‚ÄúNo, significa non sprecare il denaro pubblico, non buttarlo via ma spenderlo in maniera trasparente ed equa, dando lavoro a vari fornitori, artigiani, giovani e imprenditori ma non sempre e solo agli stessi, magari di fuori‚Ķ‚ÄĚ.

Carmelo Princiotta nei giorni scorsi ha scritto in una nota: ‚ÄúNella Vita pu√≤ anche capitare che arrivino sgambetti da persone vicine, insospettabili e immaginabili… quando cadi, ti rialzi e vai avanti lo stesso‚Ķ Ritieni che chiunque abbia gi√† fatto politica a Brolo debba farsi da parte?

‚ÄúE chi sarei io per arrivare a pensare tanto? Penso piuttosto che ognuno debba essere libero di cimentarsi come crede e di sentirsi a posto con la propria coscienza, se ritiene di averla a posto. Il Movimento ‚ÄúCambiare Brolo dal Basso‚ÄĚ ha un suo modo di vedere e privileger√† certamente un candidato sindaco fuori dal giro e candidati di nostra fiducia, ma non siamo all‚Äôisolamento e riteniamo che ogni persona possa essere migliore di uno qualunque di noi, che non siamo certamente gli unti dal Signore ma persone semplici e comuni, non politici di mestiere.‚ÄĚ

C’è chi accusa movimenti e attivisti in politica di “fare fumo e parlarsi addosso senza capo ne coda, che in campagna elettorale abbonderanno solo parole senza contenuto, senza un vero progetto su Brolo, che viene dai cittadini e contiene soluzioni a problemi reali… “ Tu che ne pensi?

‚ÄúPenso che questo ‚Äėrischio‚Äô sia sempre in agguato: i venditori di fumo sono sempre esistiti. Penso, per√≤, pure che i programmi spesso si trovano gi√† pronti in internet. Intendo dire che noi del Movimento ‚ÄúCambiare Brolo dal Basso‚ÄĚ abbiamo gi√† abbozzato i primi punti programmatici rendendoli pubblici ed altri ne esporremo da qui in avanti. Ma sono convinto che come si faceva una volta, la stoffa va scelta con cura e piacere. E se la stoffa del futuro sindaco per noi √® buona e ci piace, quella stoffa noi la porteremo dal sarto, al di l√† dal programma. Perch√© un uomo affidabile per noi vale quanto e pi√Ļ del programma‚ÄĚ.

D.M.C.

Brolo – Intervista “di tu” a Nino Armenio, coordinatore del Movimento ‚ÄúCambiare Brolo dal Basso‚ÄĚ ultima modifica: 2014-03-11T10:18:58+01:00 da CanaleSicilia